Anche la Serie B entra a far parte degli eSports con 'BeSports'

"Un'opportunità per riempire gli stadi" spiega il presidente di Lega B, Mauro Balata.

Dopo la Lega Serie A, anche la Serie B è intenzionata ad entrare a tutti gli effetti nel mondo degli eSports con BeSports.

Le venti squadre di calcio presenti in Serie B si scontreranno sui campi da calcio virtuali di PES 2020 che possiede in esclusiva i diritti della serie BKT nel mondo dei videogiochi per la stagione 2019/20. I risultati, le classifiche ed i contenuti esclusivi di BeSports verranno pubblicati sulle piattaforme ufficiali della Lega Serie B.

"Le esigenze mutano, si aggiornano gli strumenti, ma la serie B è al fianco degli appassionati di sempre" spiega il presidente di Lega B, Mauro Balata. "I videogiochi sono medium molto seguiti dai ragazzi e l'organizzazione di eventi legati agli eSports prima e dopo le partite di campionato può essere un'opportunità per riempire ancor più gli stadi. Rappresentano un importante movimento globale, con milioni di visualizzazioni e con un potenziale di ricavi e di visibilità per il nostro campionato e per gli sponsor veramente notevole. Una vera e propria rivoluzione ispirata al 'Thinking modern' della Lega B, che pone al centro le società, i tifosi e le nuove generazioni".

besports

L'organizzazione e la gestione del progetto sarà prodotta da A.C.M.E e da MKERS, società esperte nell'organizzazione di eventi e nelle attività del settore eSports.

Fonte: Tuttomercatoweb

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza