EA rinvia l'evento digitale EA Play in solidarietà con le proteste Black Lives Matter

Tutto rimandato di una settimana.

Esattamente come è successo con altre compagnie videoludiche, anche il publisher Electronic Arts ha deciso di rinviare il proprio evento digitale, previsto in questi giorni, per evitare di distrarre l'attenzione pubblica da problemi più importanti.

L'annuncio è avvenuto poco fa sui canali social della compagnia, nel quale viene chiaramente spiegato come la scelta sia stata dettata dalla volontà di lasciare spazio e voce agli attuali fatti di cronaca, ovvero alle proteste e alle manifestazioni del movimento Black Lives Matter. In ogni caso, non si tratta di un rinvio eccessivo: l'EA Play andrà ora in onda il prossimo 18 giugno, invece dell'11 giugno prestabilito, un ritardo di una sola settimana.

Sebbene qualcuno possa prendere la notizia con amarezza, bisogna ricordarsi a cosa si sta dando la priorità: il desiderio di eguaglianza della comunità di colore, esasperati da decenni di maltrattamenti, specialmente dalle forze di polizia che dovrebbero proteggerli. Un'esasperazione che ha raggiunto il limite con il recente omicidio di George Floyd da parte di un agente americano.

Questi primi giorni di giugno dovevano essere carichi di annunci e reveal, specialmente per la nuova generazione di console, ma i publisher hanno deciso, saggiamente, di fare un momentaneo passo indietro e lasciare il palcoscenico ad eventi più importanti. Noi non abbiamo fretta, aspetteremo.

Cosa ne pensate? Condividete anche voi la scelta di EA?

Fonte: Dualshockers

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Marcello Ruina

Marcello Ruina

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza