Warner Bros. sta mettendo in vendita la sua divisione gaming? Blizzard, EA tra gli interessati

Spunta un report.

Secondo un rapporto della CNBC, la divisione gaming di Warner Bros. sarà venduta. La società detiene molte licenze, tra cui Batman, Mortal Kombat e la licenza cinematografica del Signore degli Anelli.

La vendita di Warner Bros. Interactive dovrebbe portare a guadagnare circa quattro miliardi di dollari, sempre secondo il rapporto. Queste fonti affermano che gli editori Activision Blizzard, EA e Take Two sono interessati, ma per ora si tratterebbe comunque di discussioni e non sarebbe stato raggiunto alcun accordo. AT&T ha acquisito Warner Bros. Interactive nel 2018, quando la società americana si è fusa con Warner Media per un totale di 109 miliardi di dollari. Allo stato attuale AT&T ha un debito di 165 miliardi di dollari e vorrebbe alleviarlo con la vendita della divisione giochi.

Molti dei titoli di videogiochi all'interno di Warner Bros. Interactive sono legati alla proprietà intellettuale di proprietà della Warner, tra cui "Harry Potter", "Game of Thrones" e "The Lego Movie". L'unità possiede anche le serie "Mortal Kombat" e "Scribblenauts". L'accordo di vendita inoltre, sempre secondo le fonti, potrebbe comportare una licenza commerciale in cui AT&T può continuare ad ottenere entrate dalle sue IP.

wb

Ovviamente si tratta solo di un report: sia AT&T che Warner Bros. si sono rifiutate di commentare una volta contattate dagli organi di stampa. Rimanete sintonizzati con noi per ulteriori informazioni a riguardo.

Fonte: CNBC

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Claudia Marchetto

Claudia Marchetto

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza