Kojima ha creato P.T. con parte del budget di Metal Gear Solid V tenendo all'oscuro Konami?

AGGIORNAMENTO: Kojima Productions risponde ai rumor e non ci sta.

Aggiornamento: Dopo i rumor della giornata di ieri non ci aspettavamo di certo una reazione ufficiale ma invece la reazione ufficiale è arrivata attraverso il profilo Twitter di Kojima Productions, la software house capitanata da Hideo Kojima.

In particolare a parlare è il global head of marketing and communications, Jay Boor. Ecco il tweet di "reazione" al report di Gamblog:

"Kojima Productions normalmente non commenta rumor o speculazioni, tuttavia possiamo confermare che il recente articolo pubblicato su Gamblog.fr è categoricamente falso".

Insomma, una risposta senza possibilità di repliche che almeno ufficialmente sembra chiudere definitivamente la questione.

News originale: Della rottura tra Hideo Kojima e Konami si è parlato parecchio e i retroscena più o meno credibili sul divorzio tra il papà di Metal Gear e Death Stranding e la compagnia non sono di certo mancati. Oggi ve ne riportiamo però uno molto interessante legato all'ultimo progetto che avrebbe dovuto coinvolgere le due parti: P.T./Silent Hills.

Gameblog.fr ha pubblicato un lungo report che svelerebbe uno dei motivi principali per cui Hideo Kojima venne licenziato da Konami. Secondo diverse fonti, P.T. venne sviluppato in segreto da un piccolissimo team e pochissimi sapevano che questo progetto sarebbe stato poi pubblicato. A quanto pare delle personalità di peso di Konami, dirigenti che avrebbero dovuto sapere di P.T., ne scoprirono l'esistenza solo durante la presentazione della Gamescom 2014 esattamente come i fan.

Una sorpresa come prevedibile tutt'altro che gradita che fu per certi versi la goccia che fece traboccare il vaso. Il report rivela che Kojima avrebbe creato una società fantasma con la collaborazione di Sony al fine di pubblicare P.T. sul PlayStation Network mentre buona parte dei dipendenti di Konami non ne sapeva nulla. Questa particolare situazione costrinse la divisione PR di Konami in una posizione a dir poco complicata con un teaser di cui non sapevano nulla collegato a un nuovo gioco di Silent Hill.

Ma al di là delle libertà prese da Kojima, che ai tempi era vicepresidente di Konami, il problema più grosso fu che per creare P.T. venne utilizzato parte di Metal Gear Solid V. Insomma, un progetto nascosto realizzato con i soldi di un progetto approvato dall'intera compagnia il cui sviluppo, tra l'altro, stava andando per le lunghe. Il buon Hideo non doveva necessariamente rendere conto di ogni azione ma la sua libertà pressoché assoluta stava superando anche i pochi limiti che erano imposti.

Sicuramente l'idea che Kojima sia riuscito a tenere completamente nascosto il progetto P.T. sorprendendo anche i piani alti di Konami sembra leggermente esagerata ma le fonti sarebbero diverse e quindi potrebbe quanto meno esserci un fondo di verità. I poteri dell'autore d'altronde erano sicuramente notevolissimi.

Molto interessante anche un altro aspetto del report che sostiene dei rumor che circolano da ormai diverso tempo: i rapporti tra Konami e Kojima sono nettamente migliorati e una collaborazione non sarebbe da escludere. Il tanto agognato Silent Hills potrebbe effettivamente diventare realtà?

Cosa pensate di questo rumor?

Fonte: ResetEra

Vai ai commenti (15)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darą ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (15)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza