Shakedown: Hawaii arriva quest'estate su PC ma anche in retail su...Wii e Wii U

GiÓ, per davvero.

Shakedown: Hawaii, il sequel di Retro City Rampage, è stato appena annunciato per PC Steam e in formato retail su console Nintendo, dove uscirà nel corso dell'estate. Tuttavia, c'è un piccolo dettaglio che solleticherà sicuramente la vostra curiosità: il gioco è già disponibile su Nintendo Switch e Nintendo 3DS, quindi di quali console della grande N stiamo parlando?

Ebbene, il titolo VBlank Entertainment arriverà nientemeno che su Nintendo Wii e Nintendo Wii U, con tanto di disco e custodia. Una scelta bizzarra, considerando che entrambe le console sono fuori produzione ormai da tempo e una ha già 14 anni sul groppone, ma gli sviluppatori hanno giustificato la scelta con un ottimo motivo: eccentricità.

Il responsabile di Shakedown: Hawaii è noto per realizzare porting "superflui" per console ormai abbandonate, trovando sempre nuove sfide per adattarsi all'hardware che fu. Il fatto che giochi come Shakedown: Hawaii siano squisitamente retrò di certo aiuta con queste decisioni.

Il porting includerà tutti i contenuti e gli aggiornamenti rilasciati finora, incluso il supporto alla risoluzione 4:3 e per televisori CRT. La versione Wii supporterà i 50hz e i 60hz, le uscite NTSC e PAL, nonché tutti i controller compatibili, Wii Remote con nunchuk, Wii Classic Controller e Classic Controller Pro e il controller Gamecube. L'edizione Wii U farà lo stesso, con opzioni aggiuntive per giocarlo in SD o in HD e in risoluzione 16:9.

Ovviamente, portare il titolo su Wii e Wii U è stato molto più difficile di quello che sembra: innanzitutto, con la chiusura del Wii Shop Channel, avvenuto giusto l'anno scorso, l'unica opzione per diffondere il gioco era il mercato retail.

Se, da una parte, realizzare un disco retail per Wii era abbastanza semplice, dall'altra ciò ha fatto sorgere un bel problema: Nintendo Wii non è region-free, quindi bisognava realizzare dischi diversi per ogni regione e ricevere la relativa approvazione dalle sedi della grande N; Nintendo of Europe non ha avuto problemi nel dare il consenso alla produzione, ma la divisione americana ha rifiutato tutti gli appelli degli sviluppatori.

Come risolvere questo problema e permettere anche agli americani di mettere le mani su questo titolo in formato retail? Semplice: creare un'edizione retail per Wii U, alternativa approvata senza remore perfino da Nintendo of America.

shadownhawaii

Al momento, sappiamo solamente che l'edizione Wii sarà disponibile a partire dal 9 luglio, in tiratura limitata a 3000 copie, al costo di 29.99$. Le versioni PC e Wii U usciranno invece ad agosto e ulteriori dettagli su queste edizioni verranno rivelate in seguito. Se siete interessati, vi converrà tenere sott'occhio il sito ufficiale di Vblank, per farvi trovare pronti, non appena si apriranno le vendite.

Cosa ne pensate? Ve lo sareste mai immaginato di vedere un titolo, per quanto retrò sia, finire su Wii e Wii U in versione retail?

Fonte: VG247

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza