EA ha appena suggerito di voler acquisire Warner Bros. Games?

Electronic Arts è a caccia di nuove importanti acquisizioni.

Ve ne abbiamo appena parlato, EA se la sta passando decisamente bene con dei risultati finanziari talmente notevoli da essere dei veri e propri record nella storia della compagnia. Probabilmente anche grazie a questo andamento incredibilmente positivo i piani alti del colosso del gaming hanno confermato di volersi espandere.

Come? Attraverso delle acquisizioni e a quanto pare della acquisizioni di assoluto rilievo. Le indicazioni di queste intenzioni arrivano proprio dall'ultimo incontro con gli investitori per bocca del CFO, Blake Jorgensen: "Guardiamo sempre a quella possibilità. Lo faremo sempre e speriamo di trovare altri studi. Potrebbe volerci del tempo ma vi assicuriamo che siamo più interessati che mai perché vediamo parecchio talento e costruire grandi nuovi franchise è cruciale per gli affari nel lungo periodo".

Si è parlato anche di acquisizioni che coinvolgono "grandi asset" e per quanto le parole di Jorgensen non fossero esplicite ci ha pensato l'insider Shinobi602 a fare un interessante 1+1. Secondo Shinobi, Jorgensen sta effettivamente facendo riferimento a una possibile acquisizione di Warner Bros. Games.

In questi mesi vi abbiamo parlato della divisione gaming di Warner Bros. in prospettiva di una possibile acquisizione da parte di Microsoft ma avevamo anche sottolineato che tra le compagnie interessati ci dovrebbero essere pretendenti di spicco come Activision, Take-Two e per l'appunto EA.

Sarà Electronic Arts a firmare un assegno che dovrebbe aggirarsi tra i 2 e i 4 miliardi di dollari?

Un'acquisizione del genere permetterebbe l'acquisto di studi come Avalanche Software, Monolith Productions, NetherRealm Studios, Rocksteady Studios, TT Games e altri ancora. Va sicuramente sottolineato come l'acquisizione di Warner Bros. Games non sarebbe necessariamente sinonimo di portarsi a casa la garanzia dello sfruttamento di grandi franchise come, per esempio, Batman e Harry Potter. In questi casi dovrebbe essere infatti necessario negoziare degli accordi per lo sfruttamento dei diritti delle IP e inevitabilmente ci si ritroverebbe di fronte a un'ulteriore spesa potenzialmente importante.

Per ora i rumor riguardanti Warner Bros. Games continuano a tener banco. Voi cosa ne pensate? Chi non deve lasciarsi sfuggire questa acquisizione? EA alla ricerca di nuovi "grandi asset" o una Microsoft desiderosa di dare una scossa mastodontica al comparto first-party?

Fonte: Comicbook

Vai ai commenti (4)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Halo Infinite: 'Craig the Brute è la nuova mascotte di Xbox'

Phil Spencer commenta l'amore della community per il personaggio.

ArticoloLa grafica di PS5 e Xbox Series X gli si sta ritorcendo contro - editoriale

Colpa dello streaming, colpa del COVID-19. Ma resta il fatto: Sony e Microsoft, oggi, non riescono a comunicare la next-gen.

Commenti (4)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza