PS4 avrebbe potuto essere la fine di PlayStation? Il peso dei passi falsi di PS3

L'ex Sony Shahid Ahmad parla di come è cambiata l'azienda per il lancio di PS4.

Shahid Ahmad ha trascorso un decennio in Sony Interactive Entertainment, di recente come director for strategic content, dove ha svolto un ruolo importante nella spinta su PS Vita e PS4, prima della sua partenza nel 2015.

In un nuovo documentario intitolato The PlayStation Revolution, che uscirà a settembre, Ahmad ha riflettuto sul "periodo difficile" di PS3, che secondo lui ha trasformato PlayStation nell'organizzazione "umile, appassionata ed entusiasta" che ha lanciato PS4.

Se l'organizzazione non avesse apportato quel cambiamento culturale, ha detto Ahmad, avrebbe potuto essere "la fine" per PlayStation.

"È stato sicuramente un periodo difficile, perché è stato necessario molto lavoro per ovviare al deficit tecnico e al deficit monetario creato dal lancio di questo hardware".

"Era un hardware straordinario, ma era anche straordinariamente difficile ottenere il meglio".

maxresdefault_1024x576

"La PlayStation che è emersa alla fine di PS3 era un'entità molto più grintosa, determinata e focalizzata - e non lo sto dicendo da una prospettiva personale, ma da una prospettiva aziendale - rispetto all'organizzazione dell'inizio dell'era PS3".

Ahmad ha dichiarato che, a causa dei passi falsi dell'era PS3, la posta in gioco era incredibilmente alta per il lancio di PS4. Fortunatamente, ha aggiunto, la ricezione della console ha superato le aspettative di Sony.

"Penso che anche noi siamo rimasti sorpresi dalla ricezione di PS4, perché è stata anche una specie di rivincita", ha spiegato. "Avevamo superato le difficoltà di PS3. Abbiamo dovuto farlo perché, in caso contrario, sarebbe stata la fine".

"La strategia era impostata, l'hardware era focalizzato e tutto ciò che rimaneva era il lancio e la ricezione da parte dei fan", ha aggiunto. "I partner erano presenti, gli sviluppatori erano coinvolti - anche gli sviluppatori indipendenti erano coinvolti nel lancio di PS4. Il prezzo era stato fissato. Sono state prese anche decisioni su DRM e così via".

"Quello che non ci aspettavamo era un successo di tale portata, al di là dei nostri sogni. Ma molto si deve al tono con cui abbiamo comunicato il tutto: "This is 4 the Players". L'intero obiettivo del lancio era attorno ai giocatori."

ps5_1140x634

Ahmad ha attribuito gran parte del successo del lancio di PS4 al cambiamento culturale in Sony, perché con la precedente generazione la compagnia era stata "arrogante".

"Ricordi l'arroganza degli anni PS3? Confrontala con l'onestà e l'autocritica del periodo di lancio di PS4, e puoi vedere che l'organizzazione si è trasformata con persone umili, appassionate ed entusiaste".

"Questo atteggiamento e questo spirito sono iniziati con la prima PlayStation".

In uscita il 7 settembre, PlayStation Revolution è un documentario che include interviste a personaggi chiave della divisione gaming di Sony, passati e presenti.

Mark Cerny, Jim Ryan, Hideo Kojima, Phil Harrison, Kazunori Yamauchi, Fumito Ueda, David Jaffe, Shinji Mikami e altri compaiono nel film che sarà lanciato in coincidenza con il 25° anniversario di PlayStation in USA e UK.

Il film è scritto e diretto da Anthony & Nicola Caulfield.

Che ne pensate?

Fonte: VGC.

Vai ai commenti (20)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (20)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza