Street Fighter perde il suo storico producer, Yoshinori Ono lascia Capcom dopo 30 anni di carriera

L'ultimo Shoryuken del maestro.

La comunità dei picchiaduro oggi ha perso un piccolo tassello molto importante della sua storia: lo storico produttore di Street Fighter, Yoshinori Ono, ha annunciato le proprie dimissioni da Capcom, lasciandosi alle spalle 30 anni di carriera nella nota software house.

Attraverso un messaggio diretto ai fan e pubblicato sul suo canale Twitter, Ono ha ringraziato tutte le persone con cui ha lavorato in questi anni e i fan che hanno sempre sostenuto i suoi titoli.

"Sono stato insieme alla serie Street Fighter per molto tempo, ho vissuto momenti felici, momenti tristi e momenti non esistenti. Il mio cuore è pieno di ringraziamenti per quei giocatori che hanno offerto il proprio supporto a questa serie, specialmente nell'ultimo decennio.".

"Ora, dopo aver servito 30 anni dentro Capcom, lascerò la compagnia questa estate. Ciò significa che lascerò la mia posizione come brand manager di vari titoli Capcom, incluso Street Fighter.".

Ono non ha specificato i motivi dietro le proprie dimissioni, ma alcune voci di corridoio riportavano divergenze creative per il prossimo capitolo della serie Street Fighter, cosa che è costata ad Ono la propria posizione come direttore. Naturalmente, ciò non è stato confermato da nessuno, trattandosi solo di un rumor, ma le tempistiche sono parecchio sospette.

Ono conclude la sua lettera, omaggiando i suoi follower con un ultimo, grande Shoryuken.

Cosa ne pensate? Ve l'aspettavate? Come cambierà Street Fighter senza la sua supervisione?

Fonte: Twitter

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza