PS5 e Xbox Series X, dov'è il prezzo? E se vi dicessimo che l'annuncio non è in 'ritardo'?

Bisogna avvertire i retailer.

Le console next-gen PlayStation 5 e Xbox Series X sono ormai in dirittura d'arrivo. Il nuovo hardware di Microsoft è stato confermato per novembre, mentre Sony è ancora ferma ad un generico "periodo festivo 2020".

In linea generale, possiamo dire che mancano all'incirca tre mesi, prima che la nuova generazione di console possa far breccia nelle nostre case. Eppure, nonostante il lancio sia ormai imminente, c'è ancora un dettaglio fondamentale che non conosciamo: il costo.

A metà agosto, siamo ancora ignari del prezzo di Xbox Series X e PlayStation 5 e questo è sicuramente un gran bel problema per chi sta aspettando con ansia l'apertura dei pre-ordini. Certo, non si tratterebbe del caso più assurdo mai visto: ricordiamo ad esempio che Nintendo Switch venne lanciata sul mercato il 3 marzo 2017, ma il prezzo e la data d'uscita vennero annunciati solo il 12 gennaio, meno di due mesi prima.

In ogni caso, l'attesa è sicuramente snervante per molti fan. Specialmente se diamo per veri i rumor che vedono Microsoft restia a svelare il costo di Xbox Series X, per scoprire prima quello di PS5 e sorprendere tutti con un prezzo inferiore. Fortunatamente, il giochino del "gatto e il topo" non durerà in eterno e il "punto di non ritorno", il momento in cui le due aziende dovranno obbligatoriamente svelare il prezzo delle loro console, è ormai prossimo.

Questo è quanto dichiarato dal noto analista di NPD, Mat Piscatella, con un ragionamento logico: ad un certo punto, infatti, i retailer e i vari negozi dovranno per forza di cose venire a conoscenza del costo delle console, in modo da gestirne il lato logistico con sufficiente tempo a disposizione, decidendo quanti stock acquistare, quanti prevedono di venderne e, infine, aprendo i pre-ordini.

Quando i retailer saranno avvisati del prezzo della next-gen, quell'informazione trapelerà online in tempo zero come di consueto e allora non ci saranno più segreti.

Tuttavia, secondo Piscatella, esiste anche una possibilità molto intrigante, ovvero che Sony e Microsoft possano decidere di concentrare le vendite delle proprie console tramite i propri negozi online. In questo modo, gestendo la vendita internamente, non avranno bisogno di informare retailer "terze parti" con tanto anticipo.

Ovviamente questa è solo un'ipotesi, tuttavia dato che in passato il noto negozio GameStop si rifiutò pubblicamente di vendere il modello Xbox One S Digital, una "ripicca" da parte di Microsoft non è da escludere. Inoltre, a questo giro, anche Sony avrà un modello di PS5 privo di lettore e interamente digitale, quindi chissà come si comporterà il retailer?

Ricordiamo che sia Sony che Microsoft hanno promesso nuove informazioni sulla next-gen e nuovi eventi showcase nei prossimi mesi, quindi non ci resta che aspettare ancora un po'. Qual è la vostra opinione a riguardo?

Fonte: Gamespot

Vai ai commenti (12)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Marcello Ruina

Marcello Ruina

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (12)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza