Genshin Impact e The Legend of Zelda: Breath of the Wild faccia a faccia

Un clone cinese o qualcosa di pi¨?

Max Blumenthal, noto anche come RinHara5aki, è un famoso Youtuber con oltre 2.300 ore spese sopra The Legend of Zelda: Breath of the Wild ed è considerato una autorità in questo campo. Il suo canale è pieno di video dedicati all'open world di Nintendo, con tecniche, glitch, consigli e molto altro.

Inutile dire che, con l'uscita di Genshin Impact, molti dei suoi fan non vedevano l'ora di scoprire la sua opinione a riguardo. Per chi non lo sapesse, infatti, Genshin Impact fece scalpore al momento del suo annuncio, in quanto era carico di similitudini con Breath of the Wild, come grafica, gameplay e non solo. Alcuni lo chiamarono direttamente "clone" e il fatto che fosse un free-to-play proveniente dalla Cina non aiutava di certo.

Oggi, Genshin Impact continuerà ad avere qualche somiglianza con il capolavoro Nintendo, ma l'opinione dei giocatori si è parecchio ammorbidita e anzi, c'è chi lo ritiene un ottimo gioco con i propri meriti. Per qualcuno è addirittura il miglior free-to-play in circolazione e il suo successo commerciale, con oltre 100 milioni di dollari ottenuti in due settimane, è una solida testimonianza di apprezzamento.

Ma cosa ne pensa RinHara5aki? Anche secondo lui, in qualità di esperto di BOTW, Genshin Impact è un buon titolo, oppure è un mero "copione"?

Lo youtuber ha confermato che, effettivamente, ci sono parecchi punti in comune fra il titolo cinese e l'action di Nintendo, alcuni parecchio ovvi: in ambito esplorativo, ad esempio, la possibilità di arrampicarsi su qualsiasi superficie verticale e la planata, nonché la gestione della stamina per ognuna di queste azioni. Genshin Impact, tuttavia, ha una particolarità: durante la pioggia, si può continuare a scalare senza problemi, mentre in Zelda le precipitazioni rendevano le superfici quasi impossibili da scalare.

Per molti si trattava di una seccatura, ma RinHara5aki preferisce il sistema di Zelda a quello di Genshin Impact, proprio perché costringeva il giocatore a cercare strade alternative o aspettare il bel tempo.

A livello di combattimento, invece, Genshin Impact ha ben poco da spartire con BOTW: nel titolo cinese, si combatte con un party di quattro personaggi, ognuno con la propria arma e il proprio set di abilità, nonché in possesso di un elemento specifico che, combinato con gli altri, produce effetti devastanti. In Zelda, invece, Link è l'unico personaggio giocabile e può sfruttare un ampio arsenale di armi, ognuno con i suoi punti di forza, ma dalla durata estremamente limitata.

Il sistema di Genshin Impact, secondo lo youtuber, è molto più immediato di Zelda, ma anche più limitato, in quanto alcune opzioni non sono possibili, come l'attacco durante un salto o la parata, abilità perfettamente sfruttabili in BOTW.

Tirando le somme, RinHara5aki sostiene che Genshin Impact rappresenti un ottimo titolo per chi ha amato Breath of the Wild, per chi cerca un RPG open world che invita i giocatori all'esplorazione, dalle meccaniche semplici e dove non è necessario spendere soldi per divertirsi.

"Anche se, vero, le ispirazioni di BOTW in Genshin Impact ballano sulla linea dell'imitazione, questo non deve causare rabbia o obiezioni. Perché non vorreste più giochi che traggono ispirazione da uno dei migliori titoli di tutti i tempi?".

Cosa ne dite? Siete d'accordo con l'analisi dello youtuber? Ispirazione o meno, che sentimenti provate per Genshin Impact?

Fonte: Gamespot

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (17)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza