Xbox: a quanto pare Microsoft non unirà Bethesda (Zenimax) nella sussidiaria 'Vault'

Arriva la smentita. 

Microsoft ha annunciato l'intenzione di acquisire ZeniMax, società madre di Bethesda, lo scorso settembre. Attualmente, il colosso di Redmond è ancora in procinto di ottenere il permesso di concludere l'affare da tutti gli organi legali e legislativi necessari. Come parte di questo processo, sembrava che Microsoft avesse in programma di creare una nuova società chiamata "Vault" con la quale fondere ZeniMax. Ma contrariamente ai report iniziali, non sarà così.

Il nome appare in una notifica alla Commissione Europea per l'autorizzazione necessaria per l'acquisizione da $ 7,5 miliardi di ZeniMax e delle sue sussidiarie, tra cui Bethesda Game Studios, iD Software, Arkane e altri.

Tuttavia, i ragazzi di UESP hanno sottolineato che la situazione è ben diversa, poiché "a seguito di questa fusione, Vault cesserà di esistere e ZeniMax sopravviverà, in quanto consociata interamente controllata da Microsoft".

Poco dopo l'annuncio dell'acquisizione di ZeniMax, Microsoft ha confermato che intende onorare l'esclusività programmata per PS5 di Deathloop e GhostWire: Tokyo.

Fonte: Rockpapershotgun.

Vai ai commenti (4)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (4)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza