St3pny condannato a 8 mesi di reclusione per evasione fiscale

Una sentenza che apre un importante precedente.

Si è infine conclusa la vicenda che ha visto il noto youtuber Stefano Lepri di 24 anni, in arte St3pny, in grossi guai con il fisco: nella giornata di venerdì 19 febbraio, i magistrati del Tribunale di Firenze lo hanno giudicato colpevole di evasione fiscale, condannandolo a 8 mesi di carcere.

Per chi non se lo ricordasse, il noto youtuber era finito nel mirino della Guardia di Finanza per una sospetta evasione di ben 75.000 euro di IVA, in quanto non avrebbe presentato una dichiarazione dei redditi di circa 344 mila euro.

Questo perché, a quanto risulta dagli investigatori, St3pny avrebbe stipulato diversi contratti sfruttando la "cessione del diritto d'autore", transazione che non obbliga il pagamento dell'IVA. Tuttavia, questo si applica solo su attività non continuative e non sulle stipulazioni pubblicitarie che St3pny avrebbe sottoscritto nel corso degli anni.

L'influencer si è sempre dichiarato innocente nelle sue dichiarazioni pubbliche, sia in tribunale che sui propri canali social:

"Ho sempre pagato le tasse in buona fede, altrimenti sarei alle Cayman in Ferrari. Se ci sarà da rimediare a un pagamento sarà fatto in modo molto sereno con la speranza che il mestiere dello youtuber venga regolamentato presto.".

Lepristefano_kc2_U32401426688682m3C_656x492_Corriere_Web_Sezioni

La sentenza (a cui St3pny sicuramente si appellerà) è incredibilmente importante per il mondo dell'intrattenimento del web: ora nulla potrebbe impedire l'avvio di nuove indagini a tappeto in tutta in Italia, per verificare la correttezza fiscale di tutte le star online.

Fonte: Corriere

Vai ai commenti (37)

Riguardo l'autore

Marcello Ruina

Marcello Ruina

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (37)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza