Uncharted, Tom Holland sembra deluso dal suo Nathan Drake

Povero staff PR.

Tom Holland è stato recentemente intervistato sul suo ruolo di Nathan Drake nell'imminente film di Uncharted, ma le parole che ha usato per descrivere la sua esperienza non sono state...completamente positive.

Nell'intervista pubblicata su GQ, Holland ha raccontato di come sia stato incitato a mettere su massa muscolare per interpretare Drake e che la principale direzione della pellicola era quello di renderlo più "cool" possibile.

"E' stato un esperimento di vanità che mi ha lasciato una strana sensazione. Nel momento in cui inizi a preoccuparti nell'apparire bene in ogni scena, il recitare diventa qualcosa di diverso dell'interpretare un personaggio. Credo che ci fossero dei momenti nella mia performance in Uncharted dove cado sotto quell'incantesimo del cercare di apparire sempre il più cool possibile. Dovevo interpretare questo duro, questo tizio stoico, sostanzialmente essere Mark Wahlberg. Il mio personaggio doveva essere un eroe d'azione in quel momento.".

Holland prosegue, sostenendo come la direzione e la regia fosse particolarmente focalizzata nel rendere Drake "attraente e figo":

"Non l'ho visto, quindi non so se sono riuscito nell'intento. Ma ho imparato un'importante lezione perché, a volte, era meno importante eseguire una scena e più importante mettersi in posa, mostrare i bicipiti...è stato un errore ed è qualcosa che probabilmente non vorrò più fare in futuro.".

In poche parole, Holland ritiene che il modo in cui ha interpretato Drake sia stato, in qualche modo, un errore. Che ciò sia dovuto alla direzione che ha ricevuto? Non possiamo dirlo con certezza.

Una cosa è sicura: Holland è famoso per parlare "più del necessario" nelle interviste, quindi da qualche parte ci sarà un intero reparto marketing e PR che starà sudando sette camicie per queste dichiarazioni che, ovviamente, stanno già facendo il giro del mondo.

Screen_Shot_2020_10_22_at_11.32.10_AM.0

Non sappiamo se il film di Uncharted sarà buono o meno, ma le dichiarazioni dell'attore dipingono un Nathan Drake profondamente diverso da quello che abbiamo conosciuto nella serie.

Considerando che la pellicola sarà un prequel, non dobbiamo aspettarci la stessa personalità di un ladro/archeologo navigato, ma i fan stanno cominciando ad avere delle perplessità.

Voi cosa ne pensate? Secondo voi le dichiarazioni di Holland sono preoccupanti, oppure siete aperti ad un'interpretazione diversa?

Fonte: Eurogamer

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (7)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza