Video Game Hall of Fame 2021: tutte le new entry tra classici e sorprese

Nuove icone da non dimenticare.

Lo Strong National Museum of Play seleziona ogni anno una serie di videogiochi per arricchire la sua Hall of Fame, tramite un lungo procedimento che include sia giocatori che giornalisti, accademici ed esperti di ogni tipo in materia videoludica. Le aggiunte di quest'anno sono state appena rivelate: StarCraft, Animal Crossing, Where in the World is Carmen Sandiego?, e Microsoft Flight Simulator. Un mix di titoli veramente interessante, che include fan favorites come il primo Animal Crossing per Gamecube ma anche una serie di videogiochi educativi come Where in the World is Carmen Sandiego?.

Tra i finalisti c'erano anche scelte più improbabili, che però hanno sicuramente avuto un grande impatto anche al di fuori del mondo del gaming: quella che risalta di più è Farmville, che all'inizio dello scorso decennio era diventato davvero un fenomeno di massa. Molto più convenzionali Call of Duty e Portal, due veri classici, ma anche Guitar Hero, che ha nel suo piccolo introdotto un nuovo modo di utilizzare i videogiochi grazie ai suoi controller.

fcaf923d90c0b6861e356c579aa48253

Nella foto qua sopra trovate i dodici finalisti di quest'anno. Avreste scelto gli stessi vincitori?

Fonte: Kotaku

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Francesca Tremulo

Francesca Tremulo

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza