PlayStation è frecciata a Xbox sul successo first-party? Jim Ryan: 'Il talento non si può nutrire lanciando soldi'

La libertà creativa è imperativa.

In una recente intervista con Axios, il capo di PlayStation, Jim Ryan, ha voluto elogiare la qualità dei titoli first-party presenti su piattaforma PlayStation 5, come Spider-Man e Ratchet & Clank Rift Apart.

Stando alle sue parole, il successo di queste opere non sarebbe legato solo al budget e ai soldi investiti, che pur sono importanti, ma anche alla piena libertà creativa concessa agli studi:

"Nutrire il talento creativo non è legato solo al lanciargli addosso denaro. Devi anche concedergli la libertà di essere creativi, prendere dei rischi e inventare nuove idee. Vogliamo che i nostri sviluppatori first-party possano usare il nostro hardware come la loro palette creativa.".

Ryan ha continuato il suo discorso ammettendo che, nonostante PlayStation 4 si sia rivelata un enorme successo per la compagnia, i più importanti titoli first-party di quella generazione sono arrivati solo nella seconda metà del suo ciclo vitale.

Per fortuna, ciò non si ripeterà con PlayStation 5:

"Se giochi come Marvel's Spider-Man: Miles Morales, Returnal e Ratchet & Clank: Rift Apart sono esempi di quello che gli sviluppatori possono fare nei primi sei mesi di PS5, immaginate cosa vedremo fra due o tre anni.".

jim_ryan_sony_1C9YQHP_jpg_1024x768_crop_upscale_q85

Le prospettive sono allettanti e se Sony continuerà a garantire la piena libertà creativa ai suoi team (oltre ad un budget adeguato che, ovviamente, serve sempre), allora ne vedremo veramente delle belle, non credete anche voi?

Fonte: PushSquare

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (56)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza