Xbox cresce ma i fan di tutto il mondo chiedono più supporto e una migliore localizzazione

La lettera aperta dei giocatori.

Microsoft sta vivendo uno dei suoi anni migliori di sempre. Una forte esibizione all'E3 2021, l'enorme successo con Xbox Game Pass e le vendite competitive di Xbox Series X/S stanno portando la società a registrare ottimi profitti e entrate per la sua divisione gaming. Tuttavia, c'è ancora molto lavoro da fare.

Storicamente, Microsoft è stata molto incentrata sugli Stati Uniti e sul Regno Unito, ma ora i fan di tutto il mondo si sono riuniti per chiedere alla compagnia un miglior supporto anche nei paesi al di fuori di quelli anglofoni.

A tal fine, una nuova community ha iniziato a crescere su Discord. Xbox Community Hub è una community piena di giocatori di tutte le regioni, lingue e nazionalità che condividono le loro lamentele sulla diversità delle offerte locali di Microsoft. I fan hanno scritto una lettera aperta al colosso di Redmond, spiegando la propria posizione, e presentando anche una petizione per cercare di ottenere una risposta da Microsoft sui suoi piani e sulla roadmap per un migliore supporto regionale.

"Oggi, per la maggior parte di queste community, Xbox non c'è. La casa che abbiamo trovato sembra essere abbandonata con pochi o nessun servizio e può essere difficile ottenere nuove console e supporto. La nostra speranza si assottiglia sempre di più".

"Leader comunitari e regionali di dozzine di paesi in tutto il mondo si sono riuniti come un'unica voce. Dove prima ci sentivamo così impotenti a parlare da soli, ora parliamo come un'anima sola, e ti chiediamo: per favore ascolta. Vogliamo tutti essere membri pienamente supportati della famiglia Xbox!"

La lettera aperta all'interno della petizione descrive in dettaglio alcune delle richieste, incluso il supporto per cose come Microsoft Rewards, migliori scorte, maggiore presenza locale, funzionalità come il cloud di Xbox Game Pass e una roadmap per le funzionalità di localizzazione.

Sebbene ci siano alcuni problemi che impediscono a Microsoft di operare in alcuni paesi, ad esempio a causa di sanzioni governative, la società sta gradualmente espandendo la sua presenza su Azure. Si dice che Microsoft stia aprendo altri quattro data center in Cina, il che la aiuterà a fornire Xbox Cloud Gaming nella regione. Microsoft sta inoltre collaborando attivamente con i governi della regione Asia-Pacifico per unificare le politiche e gli standard di sicurezza informatica, che la aiuteranno a risolvere problemi legislativi complessi che le impediscono di operare localmente.

Xbox si espanderà al di fuori degli Stati Uniti e del Regno Unito solo con un supporto adeguato e serio. Una migliore trasparenza per la community mondiale è un modo per garantire che Microsoft possa superare i problemi storici nei suoi tentativi di irrompere in Giappone e in altre regioni.

Fonte: Windowscentral.

Vai ai commenti (0)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Articolo | Evoluzione della morte e del game over nei videogiochi

Il fail state nei videogiochi: ecco alcune delle meccaniche più innovative.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

God of War Ragnarok: Angrboda di colore? Spuntano lamentele ma Santa Monica Studios non ci sta

God of War Ragnarok non è ancora uscito e già iniziano le polemiche sterili.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza