Xbox Series X/S: tecniche di rendering e upscaling basate sul machine learning nei piani di Microsoft

La compagnia assume nuovi sviluppatori.

Microsoft sta cercando di sfruttare la sua API DirectML per migliorare le prestazioni dei giochi di nuova generazione sulle sue console Xbox Series X|S e per fissare la sua superiorità tecnica contro la rivale Sony. Come dimostrato da Epic, NVIDIA e AMD, le tecniche di upscaling all'avanguardia, piuttosto che le prestazioni di calcolo pure, saranno la chiave per migliorare la fedeltà visiva dei titoli futuri. Il DLSS di NVIDIA, il TSR di Unreal Engine 5 e l'FSR di AMD consentono ai giocatori di sperimentare i loro mondi preferiti con incredibili poligoni e risoluzioni fino a 8K, ottenendo nel contempo 60 o più FPS.

A questo proposito, il team Xbox sta cercando di assumere ingegneri esperti in computer grafica e machine learning per migliorare le tradizionali tecniche di rendering.

Microsoft sta cercando di migliorare le soluzioni di rendering esistenti sfruttando tecniche di upscaling simili a DLSS o revisionando l'intera pipeline per sfruttare maggiormente il machine learning, secondo nuovi annunci di lavoro.

I candidati ideali dovranno avere almeno 5 anni di esperienza nello sviluppo di software e una certa esperienza nel machine learning o nella scienza dei dati, nonché preferibilmente esperienza nella grafica computerizzata.

Fonte: Hardwaretimes.

Vai ai commenti (7)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Nintendo porterà i suoi giochi su PC? Un leak alimenta le speranze

Nuovi leak da Nvidia GeForce, suggeriscono l'arrivo di Nintendo su PC.

PlayStation Plus, i giochi 'gratis' di dicembre per PS5 e PS4 annunciati ufficialmente

Ecco cosa devono aspettarsi gli abbonati a PlayStation Plus.

Activision Blizzard: 'licenziate Kotick'! L'organizzatrice delle proteste Jessica Gonzalez si dimette con una dura lettera

Gonzalez afferma che il CEO di Activision Blizzard ha ignorato molestie e discriminazioni.

Articoli correlati...

Commenti (7)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza