Wii avrebbe potuto chiamarsi Famicom Smile, Easy Nintendo o New Nintendo Game Cube

Altro che Revolution.

Nintendo Wii è una delle console più vendute nella storia e il suo nome è ormai noto in tutto il mondo. Tuttavia, questa popolarissima console poteva avere un nome ben diverso e decisamente meno iconico.

Durante le prime fasi di sviluppo, la console era nota con il nome in codice Revolution, una prassi utilizzata anche da altri console holder per identificare il proprio hardware, prima di assegnargli un titolo ufficiale, vedi Project Scarlett come codice per Xbox Series X.

Quando il nome Wii venne ufficializzato, molti utenti non lo apprezzarono, preferendo di gran lunga chiamarlo Revolution. Per fortuna, il successo della console è bastato per superare il disprezzo iniziale del nome.

Qualcosa che, forse, sarebbe stato molto più difficile con Nintendo Apolo o Nintendo Pochette.

Grazie ad un recente leak, è apparsa online una lista che contiene tutti i nomi-prototipo con cui Nintendo stava valutando di chiamare il successore del Game Cube.

wii_names

Come era logico aspettarsi, la lista è immensa e supera i 100 nomi, alcuni interessanti e decenti, altri assurdi e fuori luogo, segno che si tratta di un vero e proprio brain-storming di idee.

Bisogna tenere a mente che a volte i nomi vengono scelti ben prima che venga finalizzato il design dell'hardware, quindi non conoscendo forma e dimensioni del prodotto finale, alcuni nomi possono diventare più adatti di altri. Sarebbe brutto chiamare New Nintendo Game Cube una console non a forma di cubo, no?

Cosa ne pensate? Secondo voi, in mezzo a quella lista, c'era un nome migliore per Nintendo Wii? Oppure uno che avrebbe sicuramente beneficiato l'impopolare Wii U?

Fonte: NintendoEverything

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Marcello Ruina

Marcello Ruina

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Articolo | Evoluzione della morte e del game over nei videogiochi

Il fail state nei videogiochi: ecco alcune delle meccaniche più innovative.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

God of War Ragnarok: Angrboda di colore? Spuntano lamentele ma Santa Monica Studios non ci sta

God of War Ragnarok non è ancora uscito e già iniziano le polemiche sterili.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza