Activision Blizzard assume WilmerHale, lo studio legale che ha aiutato Amazon a fermare i sindacati

"Bene".

In una dichiarazione pubblica indirizzata ai dipendenti all'inizio di questa settimana, il CEO di Activision Blizzard, Bobby Kotick, ha affermato che la società sta rivedendo politiche e procedure per aiutare a promuovere un ambiente di lavoro più rispettoso e inclusivo. Per aiutare a raggiungere questo obiettivo, la società si è assicurata i servizi del prestigioso studio legale WilmerHale, che è lo stesso studio legale che aiuta Amazon a impedire ai suoi dipendenti di formare sindacati. Considerando gli sforzi in corso per sindacalizzare i lavoratori del settore, la partnership sembra un po' preoccupante.

In un settore costantemente sotto tiro per pratiche discriminatorie, molestie sessuali, condizioni estenuanti e frequenti licenziamenti di massa, la sindacalizzazione è una questione scottante. Come dimostra la causa dello stato della California contro Activision Blizzard, le aziende di videogiochi hanno una meritata reputazione per la creazione di ambienti di lavoro che sono nel migliore dei casi scomodi, nel peggiore dei casi addirittura ostili. Questo è esattamente il motivo per cui il movimento sindacale dei lavoratori ha guadagnato terreno negli ultimi anni.

WilmerHale è uno degli studi legali più prestigiosi del paese. In realtà è una combinazione di due studi legali. C'è Hale & Dorr di Boston, fondata nel 1918, nota per aver rappresentato l'esercito americano nelle udienze Army-McCarthy negli anni '50 e il presidente Richard Nixon negli Stati Uniti nel 1974. Poi c'è Wilmer, Cutler & Pickering, fondata a DC nel 1962. Il socio fondatore Lloyd Cutler è stato consigliere dei presidenti Jimmy Carter e William Clinton e ha fondato il Comitato degli avvocati per i diritti civili nel 1963 su richiesta del presidente John F. .Kennedy. Le due aziende storiche si sono unite per formare Wilmer Cutler Pickering Hale & Dorr, nota come WilmerHale, nel 2004. L'entità combinata ha sede a Washington e Boston, con uffici negli Stati Uniti, in Europa e in Asia.

Fondamentalmente, WilmerHale è un grande e potente studio legale che assume clienti molto grandi. Gli avvocati dello studio combinato facevano parte di comitati investigativi speciali assunti per esaminare le finanze di Enron e Worldcom. Wilmer, Cutler & Pickering rappresentavano le banche svizzere accusate di trarre profitto dall'Olocausto e le aziende tedesche accusate di sfruttare il lavoro forzato durante l'era nazista.

La partner Stephanie Avakian è a capo del processo di revisione delle politiche di Activision Blizzard.

WilmerHale

E' stato l'aiuto fornito ad Amazon da WilmerHale a conferire all'azienda la sua reputazione di "antisindacale". All'inizio di quest'anno, i lavoratori di Amazon in Alabama hanno votato contro la sindacalizzazione a seguito di una campagna guidata dallo studio legale che includeva lunghi "incontri informativi" che diffondevano una retorica antisindacale.

La partnership con Activision Blizzard arriva in un momento in cui i dipendenti hanno iniziato a parlare in massa delle politiche della loro azienda. Prima dell'annuncio di Bobby Kotick sull'assunzione di WilmerHale, migliaia di dipendenti hanno firmato una lettera pubblica che condannava la reazione iniziale dell'azienda alle accuse sollevate nella causa.In seguito c'è stato lo sciopero di mercoledì, in cui i dipendenti Activision Blizzard di tutto il mondo hanno smesso di lavorare per diverse ore. Il supporto per la manifestazione pacifica è arrivato da tutti gli angoli della community.

Mentre l'associazione di Activision Blizzard con WilmerHale coinvolge la consulenza delle risorse umane, la reputazione dello studio legale e le tendenze antisindacali del publisher sono una combinazione preoccupante. Secondo un report di UppercutCrit, quando il tema della sindacalizzazione è stato sollevato in un recente incontro, il dirigente di Activision Blizzard Joshua Taub avrebbe consigliato ai dipendenti che "il modo migliore per proteggersi è raggiungere i supervisori".

Rispondendo alla richiesta di Kotaku sulla relazione tra la società e lo studio legale, un rappresentante di Activision ha dichiarato: "WilmerHale ha una vasta esperienza nell'aiutare le organizzazioni a rafforzare il loro ambiente di lavoro apportando miglioramenti alle politiche e alle procedure relative a problemi di discriminazione, molestie e ritorsioni". Lo studio legale non ha ancora commentato questa partnership.

Fonte: Kotaku.

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Nintendo Direct commentato in diretta dalle 23:45!

Seguite con noi le tante novità che verranno mostrate al Nintendo Direct.

Nintendo Switch OLED nel primo (folle) video unboxing

Uno sguardo in anteprima a Switch OLED.

Articoli correlati...

Articolo | Evoluzione della morte e del game over nei videogiochi

Il fail state nei videogiochi: ecco alcune delle meccaniche più innovative.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

God of War Ragnarok: Angrboda di colore? Spuntano lamentele ma Santa Monica Studios non ci sta

God of War Ragnarok non è ancora uscito e già iniziano le polemiche sterili.

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza