PS5: Sony lavora a una IA che suggerisce armi e oggetti ai giocatori meno esperti

Un brevetto che guarda al futuro?

Sony Interactive Entertainment vuole utilizzare l'intelligenza artificiale per rendere più facile la scelta di armi o oggetti per i nuovi arrivati ​​su PlayStation 5.

Secondo un nuovo brevetto, Sony comprende che i giocatori possono spesso trovare confusione nella scelta di armi o altri oggetti utilizzabili se sono al loro primo playthrough. L'inesperienza può quindi portare i giocatori a decisioni sbagliate di cui potrebbero pentirsi mentre progrediscono, a volte costringendoli a ricominciare tutto da capo quando si rendono conto che scegliere un'arma diversa, ad esempio, sarebbe stato più vantaggioso in una situazione particolare.

Sony vuole affrontare il problema incorporando un sistema basato sull'intelligenza artificiale che farà "scelte ottimali" per i giocatori. Tale sistema utilizzerà un algoritmo di apprendimento automatico per monitorare i giocatori, le loro scelte di armi e l'efficacia. Analizzando i suddetti dati, l'IA sarà in grado di determinare le armi giuste da impugnare per i nuovi giocatori in ogni situazione.

Quando si avvia un titolo per la prima volta, un giocatore può chiedere assistenza o essere identificato come nuovo; in seguito l'IA fornirà automaticamente raccomandazioni e, quindi, renderà più facile la scelta ai giocatori, senza sfogliare le varie guide online.

È interessante notare che il brevetto sottolinea che Sony prenderà in considerazione anche altri fattori di gioco come quale mano dovrebbe impugnare una determinata arma per il maggior danno o vantaggio.

I consigli non sono nuovi per i giochi, ma è anche vero che i giocatori spesso impiegano molto tempo a decidere tra le armi e armature e altri oggetti negli RPG. Il brevetto di Sony, in sostanza, punta ad accogliere i nuovi giocatori su PlayStation 5.

Fonte: Segmentnext.

Vai ai commenti (1)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Articolo | Evoluzione della morte e del game over nei videogiochi

Il fail state nei videogiochi: ecco alcune delle meccaniche più innovative.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

God of War Ragnarok: Angrboda di colore? Spuntano lamentele ma Santa Monica Studios non ci sta

God of War Ragnarok non è ancora uscito e già iniziano le polemiche sterili.

Commenti (1)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza