PlayStation e il caso Sony Manchester: lo studio VR costruito in 5 anni e smantellato all'improvviso

Lo studio di PlayStation stava lavorando ad un titolo esclusivo.

Lo studio Sony Manchester è stato fondato nel 2015 ed ha coinvolto circa 15 sviluppatori, con annunci di lavoro che delineavano uno studio focalizzato esclusivamente sulla realizzazione di titoli PSVR AAA. Tuttavia, nel febbraio 2020, Sony ha annunciato che avrebbe chiuso lo studio prima ancora di aver rivelato il gioco su cui stava lavorando.

Ora però compare un report di Polygon, il quale ha parlato con diversi ex membri del team: queste fonti hanno rivelato che Sony Manchester stava lavorando a un titolo d'azione per elicotteri chiamato CSAR: Combat, Search and Rescue. Secondo quanto riferito, il gioco è stato concepito per la prima volta presso Evolution Studios, lo sviluppatore di Driveclub e Motorstorm ed è passato in seguito a Sony Manchester.

CSAR avrebbe visto i giocatori seduti nella cabina di pilotaggio di un elicottero combattendo i nemici mentre salvavano i superstiti. Ma, mentre l'idea sembrava interessante per un gioco VR, il rapporto delinea un progetto che avrebbe improvvisamente cambiato direzione in base alle decisioni del management, che includeva Eric Matthews, vicepresidente di Sony Worldwide Studios e Mark Green, che ha guidato la ricerca di Sony, entrambi con sede a Londra. Secondo il rapporto, l'approccio pratico della coppia, combinato con il lavoro a distanza, ha frustrato i progressi del gioco e il morale dello staff.

vr

"I nuovi tipi di nemici avrebbero richiesto mesi per essere sviluppati - e stiamo parlando di carri armati", secondo quanto riferito una fonte. "Era tutto solo un concetto di pre-produzione. È stato solo un esperimento per anni". Altri dettagli indicano problemi come lavorare fuori dallo spazio di lavoro in affitto con altre aziende e la decisione di portare il team di progettazione a Londra, dividendo efficacemente lo studio in due. Quando Sony ha interagito con la leadership esecutiva nel 2019, mettendo al comando Herman Hulst, la società ha iniziato a prestare maggiore attenzione a ciò che stava facendo Sony Manchester. Con pochi progressi da mostrare dopo cinque anni, Sony ha fatto la scelta di chiudere lo studio all'inizio dell'anno successivo.

I fan hanno ipotizzato che Sony potrebbe far rivivere il progetto presso un altro dei suoi sviluppatori proprietari, ma al momento non è così. Alcuni membri del team affermano che, sebbene sia frustrante non riuscire mai a mostrare a cosa stavano lavorando, è un'esperienza a cui sono abituati, lavorando nell'industria dei giochi.

E così Sony Manchester ha chiuso, seguendo la scia di diversi altri studi di Sony tra cui Guerilla Cambridge, Evolution Studios, Sony Liverpool e il più recente Sony Japan.

Fonte: Polygon

Contenuti correlati o recenti

Xbox starebbe preparando un'altra grande acquisizione come quella di Bethesda

Alcune indiscrezioni suggeriscono una grande acquisizione in casa Xbox.

Videogiochi, sessismo e razzismo: 'le molestie online contro donne, neri e asiatici continuano a crescere'

Un sondaggio rivela una preoccupante crescita di sessismo e razzismo nei videogiochi online.

PS5 ha un video che vi spiega come montare l'SSD M2 aggiuntivo

Sony ha pubblicato un video su una delle caratteristiche pi importanti di PlayStation 5.

Xbox: primi dettagli per i misteriosi videogiochi esclusivi 'Cobalt' e 'Indus'?

Spuntano dettagli interessanti sui giochi Xbox Game Studios dal database NVIDIA.

Articoli correlati...

Commenti (0)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza