Mortal Kombat sarÓ 3D

Ed Boon ci lavora "da mesi".

Ed Boon è alle prese, da alcuni mesi ormai, con lo sviluppo del 3D per il prossimo Mortal Kombat.

"Stiamo lavorando sulla tecnologia stereoscopica per far sì che il gioco funzioni con diversi livelli di 3D e raggiunga un effetto finale stupefacente" ha affermato Boon, storico creatore della serie.

"Il gioco sarà decisamente più immersivo" ha risposto Boon. "L'idea è quella di far sentire il giocatore dentro il combattimento e il 3D aggiungerà uno spessore mai visto prima."

Il 3D del gioco sarà, per ora, limitato alla PlayStation 3, ma il gioco è atteso anche su Xbox 360.

Segnerà un ritorno alle origini della serie, anche se molte caratteristiche lo differenzieranno dai titoli degli anni '90. Tra queste troviamo un nuovo attacco che mostra, senza risparmiare dettagli, quale osso stiamo rompendo al nemico di turno mentre lo malmeniamo. Ovviamente non mancheranno le tradizionali Fatality.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Daniele Cucchiarelli

Daniele Cucchiarelli

Redattore

Lavora nel giornalismo videoludico da oltre 11 anni. Anche se tutti quelli che lo conoscono gli hanno consigliato di "trovarsi un lavoro serio", resta sempre fedele al suo primo amore.

Contenuti correlati o recenti

PS5 e Xbox Series X entusiasmano il papÓ di Mortal Kombat: gli SSD permetteranno di realizzare cose finora impossibili

Anche Ed Boon parla delle unitÓ a stato solido e della riduzione dei tempi di caricamento.

The Ascent e le potenzialitÓ di Xbox Series X: 'Microsoft sa cosa serve' per creare un gioco veramente next-gen

Gli sviluppatori del gioco parlano della differenza tra Xbox One X e la vera next-gen.

Unreal Engine 5 Ŕ stato progettato per 'inseguire il fotorealismo'

Quentin Staes-Polet di Epic parla delle potenzialitÓ del motore next-gen.

Articoli correlati...

Unreal Engine 5 e l'impressionante tech demo stanno prendendo vita con Unreal Engine 4.25 grazie a un designer italiano

Pasquale Scionti sta ricreando la demo con la versione attualmente in commercio del motore.

The Ascent e le potenzialitÓ di Xbox Series X: 'Microsoft sa cosa serve' per creare un gioco veramente next-gen

Gli sviluppatori del gioco parlano della differenza tra Xbox One X e la vera next-gen.

Unreal Engine 5 Ŕ stato progettato per 'inseguire il fotorealismo'

Quentin Staes-Polet di Epic parla delle potenzialitÓ del motore next-gen.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza