Activision Blizzard? Bobby Kotick è nei 'guai' anche con Coca Cola

Continuano i problemi per il CEO di Activision Blizzard.

Il National Legal and Policy Center, un'organizzazione che "promuove l'etica nella vita pubblica", ha scritto al presidente e CEO di Coca-Cola, James Quincey, chiedendogli "immediatamente le dimissioni" dell'assediato CEO di Activision Blizzard Bobby Kotick dal consiglio di amministrazione della società, di cui fa parte.

Sottolineando che Coca Cola è stata pronta ad agire pubblicamente in altre "controverse questioni di politica pubblica", il direttore dell'NLPC's Corporate Integrity Paul Chesser afferma che è tempo di agire anche in questo caso. "Le molestie sessuali sul posto di lavoro sono inaccettabili", scrive Chesser. "Non esiste un collegio elettorale favorevole alle molestie sessuali, tranne forse tra i dirigenti aziendali che si coprono a vicenda".

L'NLPC chiede a Quincey di "richiedere immediatamente le dimissioni di Robert A. "Bobby" Kotick dalla sua carica di amministratore nel consiglio di amministrazione di The Coca-Cola Company e che venga rimosso dalla considerazione come candidato alla riconferma alla riunione annuale del 2022 degli Azionisti".

"Se il signor Kotick rifiutasse di lasciare volontariamente la sua carica di direttore, vi chiediamo di convocare una riunione speciale dei direttori per rimuoverlo".

1627438978906

"Il National Legal and Policy Center promuove l'etica nella vita pubblica, sponsorizza il Corporate Integrity Project ed è azionista di The Coca-Cola Company. Stiamo sponsorizzando una risoluzione per l'Assemblea annuale degli azionisti del 2022 per attuare una politica per rendere il presidente del consiglio di amministrazione un ruolo separato dall'amministratore delegato".

"Negli ultimi mesi (e persino anni) è emerso che il signor Kotick, in qualità di amministratore delegato di Activision Blizzard, Inc., ha guidato la sua azienda in un modo che mette in discussione il suo giudizio, il suo carattere e la sua trasparenza con il Consiglio di Amministrazione".

"Activision Blizzard negli ultimi mesi ha visto partire diversi top executive e talenti del design. Il signor Kotick sembra aver perso anche la fiducia e il sostegno di una percentuale significativa dei suoi dipendenti, poiché molti hanno organizzato uno sciopero a luglio per mostrare il loro disgusto per la risposta dell'azienda alle accuse di cattiva condotta sessuale. A seguito del report di novembre del Journal, i dipendenti hanno organizzato un altro sciopero e più di 1.800 impiegati hanno firmato una petizione per chiedere le dimissioni di Kotick".

"Anche gruppi influenti di investitori in Activision Blizzard hanno chiesto le dimissioni di Mr. Kotick. Il Wall Street Journal ha riferito il 22 novembre che il signor Kotick ha detto ai suoi alti dirigenti dell'azienda che avrebbe preso in considerazione l'idea di lasciare l'azienda se i "problemi culturali" non fossero stati corretti "in fretta"".

"La leadership di Mr. Kotick in Activision Blizzard è chiaramente sotto assedio e con buone ragioni. Nella migliore delle ipotesi, ha grossi problemi nella sua stessa società che richiedono la sua piena attenzione. Nel peggiore dei casi, è parzialmente - se non completamente - colpevole dell'ambiente di lavoro che era stato stabilito durante il suo mandato".

"Al contrario, The Coca-Cola Company nel recente passato si è vantata di dare potere alle donne imprenditrici. E la politica sulle pari opportunità dell'azienda proibisce esplicitamente molestie, intimidazioni, ritorsioni, minacce e coercizione sulla base di diversi fattori, incluso il genere".

"Le molestie sessuali sul posto di lavoro sono inaccettabili. Non esiste un collegio elettorale favorevole alle molestie sessuali, tranne forse tra i dirigenti aziendali che si coprono a vicenda".

"È tempo di affrontare l'appartenenza di Bobby Kotick al consiglio di amministrazione di Coca-Cola".

Fonte: Kotaku.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza