Microsoft la prima grande azienda che apre al 'diritto di riparazione'

Passi avanti sulla tutela degli acquirenti da parte di Microsoft.

Microsoft ha aperto le porte a qualcosa di importante per la tutela dei consumatori, divenendo la prima grande azienda a impegnarsi nel rendere più facile da riparare i suoi prodotti, anche per i privati. Questa è una grande vittoria per l'organizzazione no profit As You Sow, che avevano presentato una risoluzione degli azionisti alla Securities and Exchange Commission, chiedendo a Microsoft di esaminare i "vantaggi ambientali e sociali di rendere i suoi dispositivi più facilmente riparabili attraverso misure come la fornitura pubblica di strumenti, parti e le istruzioni per la riparazione."

Siamo passati dunque da riparazioni effettuabili solo negli esercizi autorizzati a modi più semplici di esaminare e trovare soluzioni "fai da te" nei vari dispositivi, una vittoria anche per l'ambiente, con l'impegno di ridurre drasticamente i rifiuti elettronici entro la fine del 2022.

"Questo è un passo incoraggiante da parte di Microsoft per rispondere alla crescita dell'attività federale e statale nel movimento per il diritto alla riparazione", ha detto in un comunicato stampa Kelly McBee, coordinatore del programma sui rifiuti di As You Sow. "È interessante notare che questo accordo inizierà a consentire ai consumatori di riparare i propri dispositivi Microsoft al di fuori della rete limitata di officine di riparazione autorizzate".

Fonte: gizmodo.com

Vai ai commenti (1)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Marcello Ribuffo

Marcello Ribuffo

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (1)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza