PS5 e PSVR 2 potrebbero presto sfruttare l'upscaling delle immagini in tempo reale

PS5 e PSVR 2 con sistemi simili a FSR AMD e DLSS Nvidia.

Sony starebbe pensando di dotare i suoi sistemi presenti e futuri, quindi PlayStation 5 e il PlayStation VR 2, di una tecnologia di upscaling delle immagini in tempo reale, una tecnologia simile al DLSS Nvidia e l'FSR AMD. Questo almeno da quanto emerso da un brevetto apparso su Resetera, denominato "metodo implementato dal computer per completare un'immagine".

Qui entrerebbe il machine learning con il nuovo metodo che prevede la generazione di una "maschera" dell'immagine, rivelandone alcune sezioni e nascondendone altre, prima di alterarla e applicando processi di riempimento basati sulla presenza o assenza di "buchi". Sarà la macchina a imparare un meccanismo relativamente semplice per classificare se determinate mancanze dell'immagine siano legittime o meno, utilizzando via via meno potenza di calcolo.

Tutto questo sembra studiato anche ─ o soprattutto ─ per la realtà virtuale: "i visori per realtà virtuale richiedono una potenza di calcolo molto più elevata per visualizzare un'immagine soddisfacente per un utente rispetto a un monitor di computer convenzionale [al fine di migliorare] comfort dell'utente e immersione".

Inoltre abbiamo il profilo LinkedIn di Andy Bigos, ingegnere capo senior di Sony e uno degli inventori del brevetto che ha recentemente affermato di aver "lavorato sull'applicazione dell'apprendimento automatico e del rendering neurale alla grafica in tempo reale su PlayStation 5." Ciò non menziona specificamente la realtà virtuale, ma sembra collegare questa tecnologia direttamente alla console.

Fonte: gamesradar.com

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (3)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza