Square Enix spiega l'attacco ai propri server

Dati personali non compromessi.

La scorsa settimana Square Enix è stata vittima di un attacco ai propri server, dove erano custodite le informazioni di tutti gli utenti abbonati ai suoi servizi online.

A quanto pare l'attacco avrebbe coinvolto i registri americani e giapponesi ma, stando a quanto riportato dal recente comunicato ufficiale, non sarebbero stati coinvolti i dati personali degli utenti.

Nel comunicato si legge: "In seguito alle nostre indagini possiamo confermare che il database in cui sono registrati i dati personali NON è stato toccato durante l'intrusione. I vostri dati personali, quindi, NON sono stati compromessi in alcun modo".

La compagnia promette di riattivare il servizio entro la fine del mese e si scusa per tutti i disagi.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Redattore

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza