Videogiochi in uscita ottobre 2021

Due calci al pallone di FIFA 22, la guerriglia di Far Cry 6, il terrore di Metroid Dread e...Age of Empires IV!

Con l'estate ormai alle spalle l'annata videoludica è ufficialmente entrata in quel periodo ricco di grandi nomi e franchise di spicco e il mese di ottobre fa un ottimo lavoro da questo punto di vista mixando blockbuster altisonanti, produzioni molto interessanti e originalità e ricercatezza al punto giusto.

Ovviamente i pezzi grossi sono sotto gli occhi di tutti capitanati da quel gioco che soprattutto da noi scala inevitabilmente le classifiche di vendita. Il mese, infatti, si apre con il calcio di FIFA 22 per poi mantenere un buon ritmo grazie all'Alan Wake Remastered di Remedy e a uno dei franchise di punta di Ubisoft che qui sfoggia una nuova iterazione con quel Far Cry 6 guidato dall'istrionico villain interpretato dal grande Giancarlo Esposito. Sempre per rimanere in tema di grandi nomi non possiamo non citare un Metroid Dread che su Switch ci immergerà in atmosfere piene di tensione nei panni dell'iconica Samus Aran e ovviamente Age of Empires IV, l'atteso nuovo capitolo di una saga strategico/simulativa che ha fatto la storia.

Poi? Poi ci sono Solar Ash, JETT: The Far Shore, Back 4 Blood, Disco Elysium, The Dark Pictures: House of Ashes, Voice of Cards: The Isle Dragon Roars e un elenco sterminato di titoli per tutti i palati da scoprire nel nostro articolo sui videogiochi in uscita ad ottobre.

1 ottobre

Una delle uscite più importanti del mese e indubbiamente dell'anno e vera e propria gallina dalle uova d'oro grazie a una modalità FUT ormai centrale per la serie (e per EA). FIFA 22 arriva su PC, console e Stadia in versioni diverse ma puntando come sempre al classico bigger and better anche grazie all'HyperMotion Technology e alla ricerca di animazioni sempre più credibili e vicine al realismo. Ovviamente lo spettro delle loot box e del gameplay troppo veloce rimane ma vi parliamo di tutto questo e molto altro nella nostra recensione di FIFA 22.

Julian Gollop, papà dell'apprezzatissimo XCOM che ancora oggi con le sue nuove incarnazioni sta facendo faville con il suo mix di strategia a turni ed elementi gestionali, è pronto a lanciare la sua nuova creatura anche su console nell'edizione Phoenix Point: Behemoth Edition. L'umanità è alle prese con una minaccia spaventosa che da delle spore sollevatesi dopo lo scioglimento dei ghiacciai ha causato la creazione di orribili creature mutanti che continuano a evolversi diventando sempre più letali. Riusciremo a debellare una minaccia in costante mutamento e sempre più letale? Questa nuova versione del noto strategico a turni comprende le quattro espansioni "Blood and Titanium", "Legacy of the Ancients", "Festering Skies" e "Corrupted Horizons" con supporto specificamente ridisegnato per i controller. Scoprite il gioco nella recensione di Phoenix Point in versione PC.

5 ottobre

Un oggetto di culto che al lancio non ha avuto grandissima fortuna dal punto di vista commerciale (anzi) ma che anche grazie al successo di Control e alla volontà di creare una sorta di universo condiviso torna in una versione migliorata graficamente che comprende i DLC Lo Scrittore e Il Segnale e che rappresenta il debutto assoluto su piattaforme PlayStation. Alan Wake Remastered ci mette ancora una volta di fronte all'eterna lotta tra luce e oscurità, in un mondo in cui l'immaginazione e la parola possono creare interi universi. In attesa di questa nuova versione ecco la recensione di Alan Wake, l'originale.

Quando si dice "boots on the ground". In Hell Let Loose prenderete parte a un'esperienza in costante evoluzione: si tratta di un frenetico sparatutto in prima persona ambientato durante la seconda guerra mondiale che vi catapulterà in epiche battaglie con 100 giocatori in cui troverete fanteria, carri armati, artiglieria, una linea del fronte che si sposta in maniera dinamica e un meta-gioco con tratti caratteristici dei titoli di strategia in tempo reale basato sulle risorse. L'FPS tattico vecchia scuola di cui anche le console next-gen avevano bisogno?

Sin dal suo annuncio JETT: The Far Shore ha attirato l'attenzione soprattutto grazie al suo stile artistico e a un impatto visivo fuori dal comune. Questa avventura interstellare vuole trasmettere le sensazioni e le emozioni che si provano guardando verso l'alto, verso il cielo pieno di stelle. JETT è un gioco che punta forte sull'esplorazione e sulla scoperta e che chiede al giocatore di adattarsi cercando di evitare il conflitto. Gli sviluppatori ne parlano come di un cinematic action adventure, un viaggio interstellare alla ricerca di un futuro per l'umanità. Un viaggio che ci metterà di fronte a un open world intricato e fondato su meccaniche che condizioneranno una storia fatta di coraggio, meraviglia e rimorsi.

Smash Bros. con le Tartarughe Ninja, SpongeBob, i Rugrats, Nigel Thornberry e chi più ne ha più ne metta. Bislacco? Probabilmente sì ma allo stesso tempo interessante e potenzialmente azzeccato, almeno dai primi trailer e gameplay visti. Nickelodeon All-Star Brawl è esattamente questo, un picchiaduro ad arena da giocare da soli o, ancora meglio, in compagnia con una miriade di personaggi dei cartoni pronti a darsele di santa ragione. FInalmente Patrick e SpongeBob verranno alle mani!

Sperando che non si tratti di un nuovo Agony (gli sviluppatori sono gli stessi), Succubus è un viaggio all'inferno decisamente più action e sanguinoso rispetto alla precedente opera di Madmind Studio. Con la scomparsa dei legittimi governanti dell'Inferno, i demoni rimanenti riconobbero Nimrod come loro governante, perché era l'unica anima che potesse dominare la mente della potente Bestia. Sollevando il suo nuovo impero dai cadaveri dei peccatori, il nuovo re, insieme alla sua nuova regina Succubus, riuscì a controllare il caos lasciato dagli ex governanti. Il nuovo titolo però non corrispondeva alle aspettative di Succubus. La vita di lusso e camminare sui tappeti cuciti con le pelli dei martiri non faceva per lei e così scelse una vita nel deserto dell'Inferno. Durante i suoi viaggi, la nuova regina incontra il potente Baphomet che, insieme al suo esercito, otterrà l'anima di Nimrod. Catturata, mutilata e tradita dalla sua stessa specie, Succubus viene lasciata con un solo obiettivo che conta: la vendetta.

Più di 300 livelli e labirinti amorevolmente ricreati, 12 divertenti minigiochi e un simpaticissimo cast di personaggi dalle serie più famose del panorama videoludico fanno il loro ritorno in questa edizione rimasterizzata dei primi tre Super Monkey Ball giusto in tempo per il 20° anniversario della serie. Super Monkey Ball Banana Mania è il perfetto ritorno di una IP che ha fatto la storia.

7 ottobre

  • Age of Darkness: Final Stand - Early Access (PC)
  • Far Cry 6 (PC, PS5, PS4, Stadia, Xbox Series X/S, Xbox One)
  • The Lightbringer (PC, Switch)

Nel corso degli ultimi anni gli RTS cercano sempre più spesso una ibridazione con altri elementi e generi. La combo forse più classica è quella con gli RPG ma ultimamente anche le influenze survival con un pizzico di tower defense non mancano. Age of Darkness: Final Stand debutta in Early Access seguendo proprio la strada survival. Le letali e inarrestabili creature chiamate Incubi devono essere fermate in un mondo immerso in una nebbia mortale dove la luce, le fortezze e spade e scudi sono l'unica linea di difesa contro la disfatta totale dell'umanità. Spinto dalla tecnologia proprietaria SwarmTech, Age of Darkness ci potrà mettere di fronte anche a impressionanti orde di 70.000 nemici in una lotta disperata per sopravvivere e cercare di riconquistare il mondo.

Una delle serie di punta di Ubisoft torna con un capitolo che ancora una volta ci chiederà di affrontare un carismatico villain interpretato questa volta dal talentuosissimo Giancarlo Esposito (Gus di Breaking Bad e molto altro). Far Cry 6 ci trasporterà sull'isola di Yara dove ci ritroveremo a capo di una guerriglia contro "El Presidente", Antón Castillo, un uomo di potere che all'apparenza vuole il meglio per la sua nazione ma che allo stesso tempo non si fa alcuno scrupolo per riuscirci. Nel bene e nel male il solito Far Cry? Le prime risposte nella prova di Far Cry 6.

The Lightbringer è un poetico action adventure che si ispira ai The Legend of Zelda d'annata. Perché poetico? Per il particolare stile con cui viene presentata la storia. Le gesta del giocatore, difatti, saranno accompagnate e narrate dalla voce della sorella del protagonista, che prima di lui si è imbarcata nella stessa avventura, fallendo e divenendo uno spirito guida. Il mondo è assediato da un nemico maligno che ha preso di mira gli antichi monoliti che garantivano energia e luce a queste terre. In quanto prescelto, il giocatore ha il potere di catturare l'energia luminosa nell'aria, con la quale purificare i monoliti per recuperare la loro luce. Ogni livello funziona come un piccolo mondo in cui avventurarsi fuori dai percorsi battuti, per accumulare l'energia necessaria a purificare il suo monolite. Un indie sotto molti versi old school di cui abbiamo già parlato nella prova di The Lightbringer.

8 ottobre

  • Metroid Dread (Switch)
  • PUBG: New State (Mobile)
  • Tetris Effect: Connected (Switch)

Il primo Metroid in 2D con una nuova storia da 19 anni arriva su Nintendo Switch. Metroid Dread è un seguito diretto di Metroid Fusion, uscito nel 2002, e conclude la saga in cinque parti dedicata al misterioso destino interconnesso della cacciatrice di taglie Samus e dei Metroid, una saga che ha avuto inizio con il primo Metroid per NES. In questo gioco, Samus atterra da sola su un misterioso pianeta alieno e viene braccata da una pericolosa nuova minaccia meccanica, i robot E.M.M.I. Man mano che si sbloccano nuove abilità potremo tornare nelle aree che abbiamo già visitato e scoprire nuovi luoghi e potenziamenti nascosti, in classico stile Metroid. In attesa della recensione immergetevi nella prova di Metroid Dread.

PUBG Studio, sviluppatore di PUBG per PC e console, ha annunciato il sequel di PUBG Mobile. PUBG: New State si svolgerà nel prossimo futuro e in particolare nell'anno 2051. Il gioco propone una nuova mappa 8 × 8 chiamata Troi e location completamente nuove da esplorare. In linea con il tema futuristico, New State implementerà una serie di nuove meccaniche e introdurrà un paio di gadget completamente nuovi all'interno dell'universo di ​​PUBG. Come PUBG Mobile "originale", New State sarà free-to-play e punta a stabilire un nuovo standard di qualità visiva in ambito mobile.

Tetris Effect si fa Connected anche su Switch portando la nuovissima incarnazione che ha reinventato un gioco di culto anche sull'ibrida della grande N. Tetris Effect Connected è il perfetto mix di modalità single-player innovative e multiplayer che grazie alla portabilità garantita da Switch potrebbe regalare un'esperienza di gioco senza pari a vecchi e nuovi appassionati di uno dei giochi più famosi di tutti i tempi. Cos'ha di speciale questo ritorno di Tetris? Ve lo diciamo nella recensione di Tetris Effect.

11 ottobre

  • Book of Travels - Early Access (PC)

Che diavolo è un TMORPG? Book of Travels si presenta come un Tiny Multiplayer Online, un RPG online di piccole dimensioni in cui si incontreranno tutto sommato pochi giocatori per trasformare ogni incontro in un'esperienza davvero memorabile. D'altronde questo strano RPG si concentra sul viaggio, sulla scoperta e sull'amicizia. Tutti elementi che possono essere condivisi con tanti o meno, ciò che conta è soprattutto il percorso e come ognuno di noi vuole viverlo, sfruttando particolari simboli per comunicare con gli altri o scegliendo un'esistenza da assoluto eremita. Dimenticate quest lineari e trame costruite a tavolino per lasciare spazio alla libertà del viaggio all'interno della natura e di vibranti città da scoprire e vivere a pieno. Un mondo dipinto a mano in cui vagabondare alla scoperta di luoghi nascosti e misteri affascinanti in un gioco particolare che strizza l'occhio a Journey. L'Accesso Anticipato è l'occasione perfetta per partire alla scoperta.

12 ottobre

  • Back 4 Blood (PC, PS5, PS4, Xbox Series X/S, Xbox One)
  • Disco Elysium: The Final Cut (Switch, Xbox Series X/S, Xbox One)
  • Lone Echo II (PC)
  • Ori : The Collection (Switch)

Non è Left 4 Dead 3 ma per molti aspetti poco ci manca. Stessi sviluppatori e stesso concept di base per un gioco che dopo le sperimentazioni di Evolve torna su binari sicuramente più classici. Per quanto sia giocabile anche in solitaria, Back 4 Blood dà ovviamente il meglio di sé in compagnia con una squadra formata da quattro amici a caccia di Ridden (non chiamateli zombie mi raccomando). Un FPS fortemente cooperativo in cui sopravvivere sarà la parola d'ordine e in cui dovremo necessariamente affidarci ai nostri compagni per cercare di portare a casa la pelle di mappa in mappa. Poi c'è anche la possibilità di sfidarsi nel PvP e di assumere il ruolo dei letali zom...ehm Ridden. Tutti i dettagli nella prova di Back 4 Blood.

Non ha di certo bisogno di presentazioni ma nel caso in cui non abbiate seguito gli ultimi sviluppi dell'universo videoludico Disco Elysium è uno degli RPG migliori degli ultimi anni e probabilmente della storia del genere. Miglior narrativa, miglior RPG, miglior gioco indipendente, miglior indie di debutto. Quattro premi vinti ai The Game Awards per un poliziesco in cui interpretiamo un detective alcolizzato che ha misteriosamente perso la memoria e che deve risolvere un omicidio molto più complesso di quel che sembra. Tanti dialoghi imperdibili, personaggi assurdamente meravigliosi, storie personali appassionanti e un universo pregno di storia, politica e ideali confezionano un videogioco che è la quintessenza dei giochi di ruolo. Il tutto evitando di fossilizzarsi su meccaniche trite e ritrite e introducendo anche idee spiazzanti e originali come un intero inventario dedicato ai pensieri. Non vi basta? Allora sappiate che le abilità stesse del nostro amato protagonista beone partecipano a tutti gli effetti all'esperienza con quelli che sono dei veri e propri dialoghi interiori. Dopo l'uscita su console PlayStation, la Final Cut piena zeppa di miglioramenti e nuovi contenuti e missioni arriva anche su Switch e Xbox e noi la celebriamo con la nostra recensione di Disco Elysium: The Final Cut in versione PS4.

Probabilmente non vedremo mai un sequel di The Order: 1886 nonostante quell'universo meriti decisamente più fortuna. Quanto meno possiamo gioire per il fatto che Ready at Dawn stia continuando a creare e lo stia facendo con una buonissima qualità. In Lone Echo II i giocatori vestiranno ancora una volta i panni dell'androide Jack in un'altra entusiasmante avventura al fianco di Liv. All'interno del gioco saranno presenti tutte le feature che hanno reso così celebre Lone Echo, compresi gli spostamenti in assenza di gravità, la grafica accattivante e una storia estremamente coinvolgente. Si potrà, inoltre, utilizzare un nuovo assortimento di strumenti per superare ed affrontare le complesse e sorprendenti sfide nello spazio più profondo, oltre i confini del tempo.

Ori and the Blind Forest: Definitive Edition e Ori and the Will of the Wisps in un unico pacchetto. Non servono molte spiegazioni per descrivere e "vendere" ciò che è Ori: The Collection, un unico pacchetto che comprende due dei metroidvania recenti più apprezzati e belli da vedere degli ultimi anni. In caso non li abbiate ancora sfiorati forse è il momento giusto per farci più di un pensierino.

13 ottobre

  • Lumione (PC, Switch)

Una sorta di incontro tra Hollow Knight e Ori all'interno di un mondo subacqueo è una descrizione piuttosto calzante per un platform che nasce da ispirazioni importanti e che ovviamente cercherà di raggiungere il livello qualitativo dei due grandi nomi citati poco fa. Lumione ci farà vestire i panni di Glimmer, una sorta di piccola fata marina, in un viaggio alla ricerca della Luce e di un posto all'interno di un mondo che sembra sempre più avvolto dall'oscurità. Speranza e sogno sono temi centrali ma ovviamente non sono tutto visto il focus su un gameplay puzzle-platform che richiederà buone dosi di abilità e tempismo.

14 ottobre

  • Chasing Static (PC)
  • Despot's Game - Early Access (PC)
  • Oberhasli (PC)
  • The Riftbreaker (PC, PS5, Xbox Series X/S)

I nostalgici dei tempi della prima PlayStation, negli ultimi tempi, stanno esaudendo i propri desideri grazie a diversi titoli realizzati con lo stile dell'epoca: tra questi annoveriamo sicuramente Chasing Static di Headware Games, singolare survival horror che segue le disavventure di Chris Selwood, un ragazzo che si ritrova a vagare per il Galles rurale alla ricerca di un riparo durante una brutta tempesta fino ad arrivare a un bar abbandonato e all'inizio di un vero e proprio incubo. L'impostazione è quella dell'avventura survival horror con visuale in prima persona e uno stile spiccatamente narrativo, ispirato dal cinema horror, surrealista e di fantascienza, in particolare quella anni '80.

Un gruppo di persone si sveglia in uno strano labirinto post-apocalittico: sono nude, senza ricordi e con delle armi a disposizione. Si tratta di uno scherzo, di un sadico esperimento o... di un gioco? Despot's Game è un curioso rogue-like strategico in cui la nostra squadra può avere tanti assi nella manica. Scegliendo il nostro bottino potremo trasformare dei fragili umani in maghi, cultisti, ninja e tanti altri eroi, compresi i mitici lanciatori di pretzel stantii. Con vantaggi e combo di classe, abbiamo a disposizione migliaia di modi per creare l'esercito perfetto e per sopravvivere al labirinto o per sfidare altri giocatori. Un debutto in Early Access da tenere d'occhio.

L'artista di musica elettronica Deadmau5 ha collaborato con Manticore Games, il creatore della piattaforma Core, per realizzare un'esperienza musicale virtuale e uno spazio sociale chiamato Oberhasli. Sarà un mondo virtuale in cui i fan potranno assistere a concerti e interagire con Deadmau5. In caso non lo sappiate Core è una piattaforma in cui gli utenti possono creare i propri giochi multiplayer e mondi virtuali, utilizzando l'Unreal Engine.

The Riftbreaker è una sorta di mix tra StarCraft, They Are Billions e Diablo. StarCraft perché ci assomiglia parecchio: vi troverete in un mondo alieno vibrante e colorato, esplorando l'ignoto in quella che sembra una tuta dei marine Terran. They Are Billions perché dovrete sopravvivere agli attacchi di orde sempre più nutrite di nemici insettoidi. Diablo perché potrete sviluppare il vostro combattente e modificarne l'equipaggiamento in modo da renderlo sempre più potente progredendo nell'avventura. In definitiva un gioco di strategia in tempo reale con qualche elemento preso in prestito dal mondo degli action-RPG. Date un'occhiata alla nostra prova di The Riftbreaker per saperne di più.

15 ottobre

Per moltissimi giocatori Crytek è praticamente sinonimo di Crysis e anche per questo motivo l'uscita della Crysis Remastered Trilogy e di Crysis 2 Remastered e Crysis 3 Remastered potrebbe essere la grande occasione per tornare a indossare la nanosuit e imbracciare le armi. Un FPS che ha fatto la storia per il suo impatto grafico ma che, soprattutto con il primo Crysis, ha appassionato anche per la struttura del mondo di gioco e per il gameplay. I seguiti forse non hanno mai lasciato lo stesso segno ma questo ritorno è sicuramente molto gradito, soprattutto su console next-gen.

Dall'anime al videogioco. Demon Slayer Kimetsu no Yaiba- The Hinokami Chronicles, l'action game dedicato a uno dei manga/anime più popolar degli ultimi anni promette di mettere in risalto le abilità dei personaggi più amati e noti. Tanjiro e Nezuko Kamado, Zenitsu Agatsuma e Inosuke Hashibira sono solo alcuni degli eroi che tutti conoscono e che potremo controllare in questa avventura. Ognuno di essi avrà un moveset unico e abilità speciali che i fan della serie riconosceranno in un istante.

Alimentato ora dal Frostbite Engine, ogni giocatore ed ogni stadio ricreati in game avranno dettagli grafici senza rivali, mentre l'aggiunta della Superstar X-Factors eleverà le più grandi stelle della lega ad un livello completamente nuovo di gioco basato su abilità e skill precise. NHL 22 vuole essere un'esperienza assolutamente imperdibili per tutti i fan di questa disciplina.

L'ultima fatica di Swery ce l'ha fatta! Dopo anni e diversi rinvii eccoci pronti per il debutto sul mercato. The Good Life è un "gioco di ruolo quotidiano" che segue le avventure di Naomi, una fotoreporter newyorkese che si trasferisce nella cittadina inglese di Rainy Woods per pagare un enorme debito. Ci sono molte opzioni sul fronte del lavoro: i giocatori possono guadagnare denaro attraverso la fotografia, il giardinaggio, la tosatura delle pecore, la produzione di marmellate, la consegna del latte, i casinò e persino la criptovaluta. Non mancheranno però i colpi di scena, oltre ad un omicidio su cui indagare. Ma la cosa più peculiare è che i cittadini di Rainy Woods saranno in grado di trasformarsi in animali la notte e anche Naomi sarà in grado di prendere le sembianze di un gatto e potrà usare una serie di abilità per proseguire all'interno della storia.

19 ottobre

  • Inscryption (PC)
  • Into the Pit (PC, Xbox Series X/S, Xbox One)
  • War Mongrels (PC)

Come può testimoniare chiunque abbia giocato a Pony Island o a The Hex, i giochi di Daniel Mullins non sono esattamente noti col termine convenzionale. Anche per questo la forma finale di Inscryption potrebbe benissimo essere qualsiasi cosa ma, per il momento, Mullins la sta descrivendo come "un'odissea focalizzata sulla narrazione, basata su carte e sulla costruzione di mazzi personalizzati, come i puzzle in stile escape room e l'orrore psicologico in un frullato intriso di sangue". Abbiamo card game, horror e un misterioso e cupo universo da scoprire. La curiosità è alle stelle.

Alla Gamescom 2021 di Xbox c'è stato spazio anche per l'Xbox Game Pass e per un progetto che già al lancio debutterà sul servizio in abbonamento di Microsoft che sta facendo la gioia di tanti giocatori. Into the Pit è un cupo retro-FPS roguelite tra portali demoniaci, villaggi maledetti e oscure magie. In quanto membro di una famiglia da sempre dedita alla ricerca di artefatti e reliquie intrise di misticismo veniamo convocati in un villaggio maledetto attirati da voci di presenze demoniache e magie oscure. Beh...a quanto pare le voci erano decisamente vere.

Partendo da un tema trattato in una marea di videogiochi come la Seconda guerra mondiale, Destructive Creations ha pensato di imbastire un gioco tattico in tempo reale e con visuale isometrica che ci accompagna nel fronte orientale alla scoperta della storia di redenzione di due soldati della Wehrmacht che decideranno di disertare e di trasformarsi in veri e propri guerriglieri. War Mongrels sembra avvicinarsi a nomi noti come Desperados e Commandos ma permetterà di formare squadre uniche con personaggi dotati di abilità e personalità precise e di vivere una storia cruda e violenta anche in compagnia grazie alla co-op online a due giocatori. Dopo il controverso Hatred, sarà la prova di maturità dello studio?

20 ottobre

  • They Always Run (PC)

Chi vi scrive ha un debole per i metroidvania e per gli action platform capaci di coniugare uno stile visivo ricercato e un gameplay complesso al punto giusto e They Always Run sembra avere tutte le carte in regola del caso. Nel gioco vestiamo i panni di Aiden, un mutante dotato di tre braccia che si occupa di recuperare le taglie più pericolose della galassia. Il gameplay unisce armi da mischia, blaster ma anche delle evoluzioni spettacolari davvero niente male e la possibilità di sfruttare questo terzo braccio in combattimento, nelle boss fight ma anche nell'esplorazione. Se il tutto verrà accompagnata anche da una storia interessante all'interno del setting a metà tra sci-fi e western allora le premesse si potrebbero trasformare in solide realtà.

21 ottobre

  • Collection of SaGa Final Fantasy Legend (PC)
  • Disciples: Liberation (PC, PS5, PS4, Xbox Series X/S, Xbox One)
  • Echo Generation (PC, Xbox Series X/S, Xbox One)
  • Tandem: A Tale of Shadows (PC, PS4, Switch, Xbox One)

Disponibile finalmente anche su PC, Collection of SaGa Final Fantasy Legend vuole essere una fantastica introduzione a una serie che potrebbe rivelarsi imprescindibile per i fan degli RPG, e che permetterà di intraprendere viaggi per mondi fantastici, affrontare mostri, esplorare sotterranei e molto altro ancora sfruttando le nuove caratteristiche studiate per migliorare l'esperienza complessiva. Un'occasione unica per riscoprire dei classici usciti originariamente sull'amatissimo Game Boy.

Un nuovissimo gioco di ruolo strategico dark fantasy targato Firma Studio e Kalypso Media. Disciples: Liberation segna un nuovo inizio per il franchise, consentendo ai giocatori di esplorare un mondo fantasy oscuro riccamente dettagliato, di combattere bestie feroci in intricati combattimenti a turni, di intraprendere centinaia di missioni uniche e di dare vita a relazioni con un vasto assortimento di fazioni: da un impero umano tinto di estremismo religioso alle forze oscure dei non morti guidati da una regina pazza. Forgiando alleanze i giocatori potranno costruire un esercito e scambiare risorse per un assortimento di aggiornamenti alla loro base di partenza. Nessuna scelta è senza conseguenze e, a seconda delle decisioni e degli schieramenti politici, una mossa sbagliata potrebbe avere un micidiale effetto domino, cambiando irrevocabilmente il corso della loro storia.

Ecco un interessante progetto indie che strizza palesemente l'occhio a Stranger Things. Echo Generation è un'avventura con combattimenti a turni in arrivo su PC, Xbox One e Xbox Series X e anche sul Game Pass. Il titolo è ambientato negli anni '90, in una piccola cittadina canadese dove un oggetto non identificato si schianta al suolo. Con gli adulti che praticamente non reagiscono alle stranezze che continuano ad accadere, starà a un gruppo di ragazzini scoprire la verità.

Immergendoci in cinque mondi vittoriani ispirati a Tim Burton, Jules Verne e Conan Doyle, Tandem: A Tale of Shadows è un puzzle platform che unisce sezioni con visuale dall'alto ad altre tipicamente a scorrimento 2D. Emma e il suo orsacchiotto Fenton dovranno collaborare per risolvere il mistero della scomparsa del noto mago Thomas Kane sfruttando la manipolazione di luce e ombre per rimuovere ostacoli e creare piattaforme di vario tipo. Un mix di anime e uno stile visivo piuttosto curato non passano di certo inosservati.

22 ottobre

L'antologia horror di Supermassive Games (Until Dawn) continua con quello che è il suo terzo episodio e lo fa con buone sensazioni e premesse e cercando di proporre qualche novità a corredo di una struttura ormai piuttosto rodata. In The Dark Pictures Anthology: House of Ashes, l'inquietante e imperturbabile voce del Curatore ci porta indietro nel tempo fino al 2003, negli ultimi giorni del conflitto in Iraq tra le forze militari statunitensi e le milizie locali. Durante un controllo di routine, però, un gruppo di militari americani cade vittima di un'imboscata da parte dell'esercito iracheno con cui ingaggia un intenso scontro a fuoco. Nel bel mezzo del conflitto, un violento terremoto scuote la zona aprendo una grossa voragine nel bel mezzo del deserto e alcuni dei membri di entrambe le fazioni precipitano in una buia caverna nel sottosuolo. La sensazione di spaesamento iniziale lascia presto il posto al terrore puro quando i poveri malcapitati scoprono di essere finiti al cospetto di un antichissimo tempio sumero e che qualcosa di affamato e terribilmente pericoloso si muove, in quell'antro oscuro. Andate alla scoperta di questo nuovo horror nell'ultima prova di The Dark Pictures Anthology: House of Ashes.

26 ottobre

  • Darkest Dungeon 2 - Early Access (PC)
  • Forgive Me Father - Early Access (PC)
  • Iron Harvest: Complete Edition (PS5, Xbox Series X/S)
  • Marvel's Guardian of the Galaxy (PC, PS5, PS4, Switch, Xbox Series X/S, Xbox One)
  • Moonglow Bay (PC, Xbox Series X/S, Xbox One)
  • Solar Ash (PC, PS5, PS4)
  • The Unliving - Early Access (PC)

Il primo Darkest Dungeon viene giustamente considerato uno dei roguelike più spietati e complicati ma anche uno dei più appassionanti degli ultimi anni. La notizia di un sequel è quindi stata accolta più che positivamente e l'uscita in Accesso Anticipato su Epic Games Store non può che accendere l'interesse di molti, compreso il nostro. Nell'accesso anticipato di Darkest Dungeon 2 potremo scegliere tra 9 diverse classi di guerrieri (tra cui Grave Robber, Jester, Leper, Highwayman, Man at Arms), ognuna con le proprie abilità uniche e uno skill tree da sfruttare al meglio tra vantaggi e svantaggi. Questo secondo capitolo ci presenta un mondo desolato dopo gli eventi del primo gioco ma i nostri protagonisti riusciranno a sopravvivere viaggiando da un luogo all'altro in una mappa che sarà molto più grande, con la possibilità di interagire con altri NPC, aiutando i personaggi in difficoltà ed esplorando ogni angolo delle diverse aree. Insomma, il classico bigger and better e considerando il punto di partenza il potenziale capolavoro è dietro l'angolo.

Sono anni floridi per gli FPS retro sia nella grafica che nello stile ma per quanto non manchino molti progetti troppo simili tra loro a volte ci sono quanto meno dei barlumi di originalità. Forgive Me Father è oscuro e retro al punto giusto ma sfoggiando uno stile grafico più vicino ai fumetti decide di concentrarsi su un male diverso dai soliti demoni: Cthulhu e altre mostruosità made in Lovecraft. I primi trailer rgameplay sono adrenalinici e accattivanti al punto giusto e l'uscita in Early Access ha attirato la nostra attenzione.

Uno strategico in tempo reale ambientato in una realtà alternativa, in un 1920 fatto di tecnologie estranee ai tempi tra mech e marchingegni in puro stile steampunk. Tra single-player e multiplayer, i giocatori avranno tra le mani un titolo in cui la tradizione fa a pugni con il progresso scientifico e tecnologico mentre l'Europa sta ancora cercando di riprendersi dagli strascichi della Prima guerra mondiale. Iron Harvest: Complete Edition porta su console il gioco originale arricchendolo dei DLC Rusviet Revolution e Operation Eagle ma anche di una nuova mappa multiplayer, nuove unità e strutture e ovviamente una interfaccia che, sposandosi con un sistema di controllo opportunamente rivisto, punta a rendere l'esperienza godibile anche senza mouse e tastiera. Un titolo interessante da riscoprire nella recensione di Iron Harvest in versione PC.

Dopo un Marvel's Avengers che ha faticato e sta faticando ad imporsi con il suo modello da game as a service che non ha saputo convincere tutti i giocatori e tutta la critica, Square torna nell'universo Marvel ma lo fa con un action adventure con elementi RPG assolutamente single-player. Marvel's Guardians of the Galaxy è stato realizzato dal team di Eidos-Montréal (amati per gli ultimi Deus Ex), in collaborazione con Marvel Entertainment per garantire un'esperienza originale e autentica ispirata a oltre 50 anni di tradizione dei Guardiani della Galassia. Ispirata ai fumetti, quest'interpretazione dei Guardiani della Galassia farà vivere ai giocatori un viaggio turbolento tra le stelle, durante il quale Peter Quill e i Guardiani diventeranno inconsapevolmente la prima e unica linea di difesa della Galassia. Il gameplay ci farà assumere il controllo diretto di Star-Lord con la possibilità di poter scegliere i tipi di azione degli altri Guardiani. Un mix di azione e strategia che abbiamo raccontato nella prova di Marvel's Guardians of the Galaxy.

Un gioco rilassato e rilassante che con la sua grafica cubettosa e diverse presentazioni durante gli eventi Xbox (uscira anche sul Game Pass) ha saputo fare breccia nel cuore di quei giocatori che vogliono semplicemente immergersi in un mondo vibrante e pieno zeppo di vita e personaggi da conoscere. In Moonglow Bay saremo una pescatrice alle prime armi e lavoreremo insieme a tanti amici, famigliari e vicini imbarcandoci in battute da pesca avventurose o decidendo semplicemente di esplorare la nostra cittadina e fare nuove amicizie. Una piccola opera delicata e deliziosa che si ispira ad Animal Crossing e che vuole regalare page e tranquillità a chi saprà immergersi in questo mondo.

L'opera prima di Heart Machine, Hyper Light Drifter, ha incontrato un consenso pressoché universale e anche per questo motivo la curiosità per il nuovo progetto di Alex Preston e soci è parecchia. Solar Ash è un action platform in terza persona che si concentra prima di tutto sulla fluidità di movimento. Gli sviluppatori promettono un mondo esplorabile immenso, con città sommerse, vasti bassifondi marini e pericolose zone attraversate dalla lava che i giocatori dovranno superare e perlustrare. Giocheremo nei panni di Rei, un'esploratrice del vuoto che cerca di salvare il suo mondo natale dall'Ultra Vuoto, un enorme buco nero che inghiotte qualsiasi cosa incontri sul proprio cammino. Dopo un rinvio di alcuni mesi ecco l'occasione per scoprire un nuovo ispirato universo.

Dato che fare sempre i buoni alla lunga rischia di diventare noioso ecco un gioco in Early Access che fa esattamente il contrario. In The Unliving possiamo diventare dei temibili Necromanti ed evocare un esercito di letali non morti. Guidando le nostre armate in una battaglia infinita in questo GdR d'azione rogue-lite riduremo in cenere le città con devastanti incantesimi, annienteremo epici boss e tramuteremo i nostri nemici in fedeli servitori.

28 ottobre

  • Age of Empires IV (PC)
  • Project Zero: Maiden of Black Water (PC, PS5, PS4, Switch, Xbox Series X/S, Xbox One)
  • Riders Republic (PC, PS5, PS4, Stadia, Xbox Series X/S, Xbox One)
  • Voice of Cards: The Isle Dragon Roars (PC, PS4, Switch)

Costruisci città, gestisci risorse e guida le tue truppe a combattere per terra e per mare in 4 distinte campagne con 35 missioni che attraversano 500 anni di storia, dal Medioevo al Rinascimento. Age of Empires IV è l'ultimo storico capitolo di una serie che non ha bisogno di presentazione e che per decenni ha deliziato milioni e milioni di giocatori di tutte le età. Questo quarto capitolo che uscirà anche su Game Pass ha una eredità pesante da sopportare ma allo stesso tempo ha tutte le carte in regola per rivelarsi il meglio nel genere. Tanti dettagli nell'anteprima di Age of Empires IV.

Maiden of Black Water è il nuovo capitolo della peculiare serie survival-horror Project Zero/Fatal Frame. La storia di Project Zero: Maiden of Black Water si svolge sulla fittizia Hikami Mountain, un luogo tristemente noto per un'elevata incidenza di suicidi e per alcuni strani avvenimenti collegati al mondo degli spiriti. Pare che, in passato, le sacerdotesse dei santuari usassero le loro abilità psichiche per aiutare le persone a raggiungere una morte pacifica. Con il passare del tempo, tuttavia, sembra che le loro capacità abbiano perso di efficacia e alcune hanno dovuto sacrificare la propria vita per tenere a bada una minaccia ancestrale chiamata Black Water. Non ci resta che impugnare la nostra Camera Obscura e dare la caccia ai fantasmi.

Riders Republic è un gioco sportivo dalle molteplici sfaccettature che offre sfide acrobatiche di ogni genere. L'offerta ludica è variegata e Ubisoft ha già mostrato diverse modalità di gioco: acrobazie sullo snowboard, corse downhill in bici, voli in tuta alare tra i canyon, gare aeree in jet pack e chi più ne ha più ne metta. L'impressione è quella di un contenitore di discipline che con il giusto supporto post lancio potrebbe ambire diventare un ritrovo per appassionati di sport estremi. Interessante la componente d'esplorazione alla Forza Horizon: sarà possibile planare sulle versioni digitalizzate degli imponenti parchi nazionali americani, godere di quei panorami e sfrecciare tra le gole rocciose sul dorso di una BMX. Scoprite questo peculiare progetto di Ubisoft nella nostra ultima prova di Riders Republic.

In questa nuova interpretazione dei giochi di ruolo da tavolo, firmata da Yoko Taro e Yosuke Saito, i giocatori scopriranno un mondo dove tutto è rappresentato da carte, inclusi i combattimenti a turni. Voice of Cards: The Isle Dragon Roars saprà ricreare la magia (e la follia) delle opere di Taro anche attraverso questa particolare struttura da card game?

29 ottobre

Tempo di divertirsi in compagnia con il party game per eccellenza targato Nintendo. Oltre alla modalità principale, Mario Party, che segnerà il ritorno di alcuni tabelloni classici dell'era del Nintendo 64, tra cui Bosco boscoso, Isola tropicale di Yoshi e Terra del terrore, Mario Party Superstars includerà anche i minigiochi del Monte Minigiochi, con tanto di modalità competitive, come Sopravvivenza, e cooperative, come Partita di coppia. Se mancavate dal mondo di Mario Party da ormai un po' di tempo ecco un'acquisto probabilmente imprescindibile.

Siamo arrivati alla fine del nostro classico appuntamento con le uscite del mese. C'è qualche titolo che acquisterete sicuramente? Alcuni giochi che vi suscitano ancora dei dubbi o altri per cui aspetterete un calo di prezzo o le prime recensioni? Fatecelo sapere nei commenti e, come sempre, ci rivediamo tra un mese con le uscite di novembre.

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Twitch e oltre! Amouranth è stata bannata contemporaneamente anche da Instagram e TikTok

La celebre streamer Amouranth riceve il ban da Twitch, Instagram e TikTok allo stesso momento.

Coca-Cola lancia uno spot tutto sui videogiochi ed è valanga di dislike

Ai videogiocatori non è piaciuto lo spot di Coca-Cola.

Google e intelligenza artificiale: 'stanno creando Dio' avvisa un ex dirigente

Per Mo Gawdat, ex Chief Business Officer di Google 'l'umanità è a rischio'.

Commenti (3)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza