Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

I RROD per una volta utili alla causa

Smascherato un ladro.

Gli ormai arcinoti Red Ring of Death di cui hanno sofferto milioni di Xbox 360, per una volta si sono resi protagonisti di una vicenda positiva. È quanto riporta il Daytona Beach News Journal (segnalato da Kotaku), parlando della storia che ha riguardato Michael Dunbar.

Introdottosi all'interno di una casa ha rubato una Xbox 360 e successivamente l'ha venduta in uno store che ritira l'usato, per la misera cifra di 32 dollari. La sua identità è stata registrata proprio grazie a questa mossa decisamente infelice.

La vittima tuttavia non aveva annotato il numero seriale della console, pertanto la polizia non ha inizialmente potuto associarla al malvivente. A quel punto è giunta in soccorso la nonna del derubato, che aveva acquistato la console e che si è premurata di contattare Microsoft, ricordandosi che l'hardware era stato inviato alla casa madre per l'assistenza, con lo scopo di farsi dare il codice mancante.

Le autorità a quel punto sono riuscite ad identificare Michael Dunbar e ad arrestarlo per furto con scasso. Una volta tanto i diabolici tre led rossi sono serviti alla causa.

Taggato come

Commenti