Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Microsoft e l'acquisizione di Activision Blizzard: il controverso Bobby Kotick continuerà ad essere il CEO

Nonostante la bufera almeno per ora il CEO di Activision Blizzard rimane.

L'acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft ha portato ad uno stravolgimento nel mondo videoludico. Stiamo parlando di un'acquisizione da quasi 70 miliardi di dollari e che porterà nuovi studi dalla parte di Xbox.

Tuttavia l'attuale CEO Bobby Kotick, che è stato a lungo recentemente protagonista di alcune importanti controversie, continuerà a dirigere l'azienda. Un portavoce di Microsoft ha affermato: "Bobby Kotick continuerà a ricoprire il ruolo di CEO di Activision Blizzard e lui e il suo team manterranno la loro attenzione nel guidare gli sforzi per rafforzare ulteriormente la cultura dell'azienda e accelerare la crescita del business. Una volta concluso l'accordo, l'attività di Activision Blizzard riporterà tutto il lavoro a Phil Spencer, CEO di Microsoft Gaming".

In un'altra dichiarzione Kotick ha affermato: "Per più di 30 anni le nostre squadre incredibilmente talentuose hanno creato alcuni dei giochi di maggior successo. La combinazione del talento di livello mondiale di Activision Blizzard e dei franchise straordinari con la tecnologia, la distribuzione, l'accesso al talento, la visione ambiziosa e l'impegno condiviso per i giochi e l'inclusione di Microsoft ci aiuterà a garantire il nostro continuo successo in un settore sempre più competitivo".

Ora che Kotick e il resto di Activision Blizzard riferiranno direttamente a Spencer dopo il completamento dell'acquisizione, tuttavia, resta da vedere come Spencer affronterà i problemi in corso dell'organizzazione.

Fonte: VGC

Commenti

More News

Ultimi Articoli