Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Ninja Theory e altri studi starebbero usando l'IA per il doppiaggio al posto dei veri doppiatori

Il doppiaggio dell'IA sostituirà quello dei doppiatori professionisti?

Un nuovo report di Good Luck Have Fun ha rivelato che diversi sviluppatori di giochi tripla A stanno utilizzando un programma di intelligenza artificiale per il doppiaggio al posto dei talenti umani. L'azienda dietro questa tecnologia è Altered AI, che contiene una libreria di performance vocali, tra cui circa 20 doppiatori professionisti.

Sebbene abbia delle somiglianze con il text-to-speech, che legge le frasi in audio, il doppiaggio dell'IA è considerato più rischioso dal punto di vista etico. Poiché esistono strumenti in grado di modificare il tono e il tipo di voce di un doppiatore, si teme che la tecnologia possa essere utilizzata per sostituire completamente i doppiatori.

Il report contiene solo il nome esplicito di due sviluppatori: Ninja Theory, sviluppatore di Hellblade, avrebbe stretto una partnership con Altered. Inoltre, Neon Giant avrebbe utilizzato Altered per il doppiaggio del suo gioco del 2021, The Ascent.

Secondo Ioannis Agiomyrgiannakis, amministratore delegato di Altered, la tecnologia è tipicamente utilizzata per scopi di prototipazione.

"Quando si ha un dialogo, si ha un livello di immaginazione. Ma quando si porta il dialogo ai doppiatori, può non suonare dinamico come si voleva", ha spiegato Agiomyrgiannakis. "Noi forniamo una fase intermedia in cui si può prototipare il dialogo e avere un punto di controllo prima di arrivare allo studio".

I videogiochi hanno avuto un rapporto difficile con il doppiaggio: nel 2017 la SAG-AFTRA, la corporazione degli attori statunitensi, ha scioperato in nome dell'ottenimento di migliori retribuzioni e benefit per i doppiatori dei videogiochi. Durante lo sciopero sono stati colpiti diversi titoli, tra cui il prequel di Life is Strange, Before the Storm, e Mortal Kombat 11. Alla fine è stato raggiunto un accordo, che ha permesso di ottenere una retribuzione migliore per i doppiatori, un accordo che terminerà a novembre di quest'anno.

È stato sostenuto che l'intelligenza artificiale vocale è particolarmente utile per gli sviluppatori indipendenti e può essere utilizzata in tandem con doppiatori affermati. Ma sia Ashly Burch di Horizon che Yuri Lowenthal di Marvel's Spider-Man hanno sostenuto che ci sono modi più semplici per aggirare il problema.

"La SAG-AFTRA ha un accordo per i film a basso budget che affronta questo problema", ha riconosciuto Burch. "È stato progettato specificamente per consentire agli sviluppatori indie di accedere a VO di qualità senza spendere una fortuna. [...] se si cerca qualcosa di umano, ricco di sfumature e vivo, l'IA non è sufficiente".

Per Lowenthal, la preoccupazione è che software come questo vengano utilizzati per sfruttare il talento degli attori in giochi in cui altrimenti non verrebbero compensati.

"Conosco un attore che si occupa molto di performance capture e di lavoro vocale che ha visto il suo lavoro comparire in giochi a cui non ha mai lavorato", ha detto. "Questo è un precedente spaventoso che è già stato creato e voglio iniziare una conversazione con le aziende di AI su come proteggere gli attori e, ancora una volta, l'ecosistema della narrazione".

In un comunicato, la SAG-AFTRA ha scritto che adatterà i propri contratti per adeguarsi all'evoluzione della tecnologia e proteggere i doppiatori dall'uso delle loro performance contro di loro.

"Queste nuove tecnologie offrono nuove ed entusiasmanti opportunità, ma possono anche rappresentare una potenziale minaccia per il sostentamento degli artisti. È fondamentale che gli interpreti controllino lo sfruttamento del proprio sé digitale, siano adeguatamente compensati per il loro utilizzo e siano in grado di fornire un consenso informato", ha scritto la SAG-AFTRA.

"Sappiamo che il cambiamento è in arrivo. La SAG-AFTRA si impegna a proteggere i nostri membri dall'uso non autorizzato o improprio della loro voce, immagine o performance, indipendentemente dalla tecnologia utilizzata. Il modo migliore per un artista di avventurarsi in questo nuovo mondo è armarsi di un contratto sindacale".

Fonte: Gamedeveloper.

A proposito dell'autore

Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti