Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Kaz Hirai e il suo staff sacrificheranno i bonus annuali per aiutare Sony

Occhi aperti sui risultati fiscali del 9 maggio.

Un numero "mai visto" di alti papaveri Sony non otterranno bonus per un valore di molti milioni di dollari per aiutare finanziariamente la società. Tra questi c'è anche Kaz Hirai.

L'anno passato già alcuni manager Sony avevano sacrificato i propri bonus annuali, ma quest'anno saranno circa 40, come riportato dal principale giornale finanziario giapponese, The Nikkei, e confermato da Bloomberg.

L'idea è dello stesso Hirai, che già l'anno scorso non aveva incassato il bonus. I bonus di solito hanno un valore che si aggira tra il 30 e il 50% dello stipendio annuale di manager Sony.

Dal suo arrivo, Hirai ha tagliato circa 10.000 posti di lavoro, ristrutturando la compagnia verso una maggiore flessibilità. Non è ancora riuscito a far tornare in attivo i settori più a rischio come quello della telefonia e dei televisori, ma ci sta lavorando.

Inoltre ha garantito a Sony un guadagno di 261 milioni di dollari, il primo in quattro anni. Aiutato in questo compito dalla vendita di edifici non più utili alla compagnia e da uno yen relativamente debole.

L'anno scorso, prima dell'arrivo di Hirai, Sony ha fatto registrare la sua peggior annata in dieci anni di vita. Il successo di Playstation 4 sarà fondamentale per il futuro della compagnia, mentre si aspettano i risultati fiscali di quest'anno, previsti per il 9 maggio.

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Lorenzo Fantoni

Lorenzo Fantoni

Contributor

Dentro un rugbista di 110kg dedito agli stravizi, batte il cuore di nerd vecchio stampo con lo sguardo perennemente abbronzato da uno schermo, anche d'estate.

Commenti

More News

Ultimi Articoli