Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

"La quantità e le dimensioni dei team first party di Sony sono giuste"

La società non aspira ad avere la posizione di Nintendo.

Dal palco del Gamelab in Spagna giungono interessanti dichiarazioni sulla visione di Sony del mercato del videogioco, e a riportarle è Layden, chairman di Sony Worldwide Studios, riporta Venturebeat.

Layden ha dichiarato a tal proposito che le dimensioni dei team first party del colosso giapponese del videogioco sono quelle giuste in relazione al modus operandi di Sony: "per quanto riguarda i Worldwide Studios la quantità di team che abbiamo e la loro dimensione sono ciò di cui necessitiamo".

Layden ha sottolineato la questione facendo un paragone con Nintendo e spiegando come Sony si discosti dalla filosofia di quest'ultima. Sony vuole infatti lasciare molto spazio alle produzioni di terze parti: "Non saremo mai come Nintendo, la quale mantiene un ruolo predominante per la produzione di contenuti per la propria piattaforma. Non è il modo in cui lavoriamo" spiega Layden.

Sony dunque si vuole porre come piattaforma aperta per tutti i partner di terze parti, e secondo Layden Sony si è costruita il successo proprio portando la più grande quantità possibile di contenuti.

Cosa ne pensate?

Taggato come
A proposito dell'autore
Avatar di Stefan Tiron

Stefan Tiron

Contributor

Studente universitario a tempo pieno, scrittore a tempo vuoto. Svezzato a PS1 e Final Fantasy, adora il genere degli RPG e di riflesso il fantasy in ogni sua forma e dimensione.

Commenti