Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Un DRM "particolare" per Game Dev Tycoon

Un simulatore di software house con tasso di pirateria al 93.6%.

Greenheart Games ha pubblicato nel fine settimana Game Dev Tycoon per PC Windows, Mac e Linux, introducendo un nuovo modo per contrastare o quantomeno analizzare il fenomeno della pirateria.

Lo studio indipendente ha preparato due versioni del gioco per il lancio: una "ufficiale", l'altra, messa in circolazione tramite i consueti canali di download illegale, per i pirati.

In quella per i pirati, come spiegato dal co-fondatore Patrick Klug, gli sviluppatori hanno inserito un contatore per capire più o meno quanti utenti avrebbero scaricato il torrent del gioco e fatto inoltre una sensibile modifica al gameplay.

Game Dev Tycoon è una simulazione in cui i giocatori possono dilettarsi nel creare e gestire la propria software house: nella versione piratata, i titoli creati dagli utenti vengono commercialmente devastati dai download illeciti, checché se ne dica della loro popolarità o qualità, e lo studio finisce per fallire.

Nonostante questo "bug", solo 214 consumatori hanno acquistato regolarmente una copia del gioco, mentre 3.104 (il 93,6%) ha optato per quella apparsa su torrent.

Klug ha dichiarato che "come giocatore ho lollato: che ironia!!! Comunque, come sviluppatore che ha speso oltre un anno nel creare questo gioco e non ha neppure preso un salario, avrei voluto piangere".

Taggato come

A proposito dell'autore

Avatar di Paolo Sirio

Paolo Sirio

Contributor

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Commenti