Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Starfield e Redfall: 'il loro rinvio non ha generato una fuga di utenti da Xbox Game Pass'

Serve ben altro evidentemente per allontanare gli utenti?

I rinvii di Starfield e Redfall sono stati una grossa botta per gli utenti Xbox (più il lavoro Bethesda che quello Arkane effettivamente), tanto da temere una possibile fuga di massa dal servizio Xbox Game Pass. Il ragionamento alla base di questa eventualità stava nel fatto che mancando un pezzo da novanta come Starfield a fine anno, gli utenti avrebbero perso interesse per il servizio, migrando magari su altro.

Le cose però non stanno così e a confermarlo è l'insider Timdog, da sempre molto vicino al team Xbox. Come ogni cosa in questo periodo, tutto nasce da Twitter, in uno scambio di battute con un utente che sosteneva come molti giocatori avessero disdetto l'abbonamento al servizio Microsoft.

Nella risposta di Timdog troviamo una risposta che potremmo definire ragionevole: se è vero che il rinvio dei due titoli non abbia fatto sicuramente al Game Pass, è altresì vero che l'enorme varietà di titoli presenti nel servizio sia qualcosa di troppo importante per abbandonarla per un solo gioco, per quanto importante. Qualcuno sicuramente avrà fatto disdetta, ma non nella misura di un esodo.

Inoltre, l'insider getta un occhio al 12 giugno, giorno dell'evento Xbox in cui saranno presentati diversi lavori e vedremo diversi gameplay, tra cui proprio quelli di Starfield e Redfall. Ulteriori novità sul Game Pass arriveranno proprio da questo show.

Commenti