Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

"Nuove console entro 3 anni"

Parola di Reeves...

L'ex-capo di Sony Computer Entertainment Europe, ha predetto che le nuove console potrebbero fare la loro comparsa sul mercato entro pochi anni.

David Reeves, attualmente a capo dell'ufficio operativo Capcom, ha rilasciato il suo commento durante un'intervista dell'E3 con GamesIndustry.biz. Alla domanda sull'arrivo delle nuove console, Reeves ha risposto: "due o tre anni, secondo i miei calcoli...Tutti gli sviluppatori first party dovrebbero già essere al lavoro su qualcosa".

Reeves ha anche predetto un ulteriore cambiamento dei controller, rispetto a quello già visto fino a questo momento. "Onestamente credo che in due o tre anni vedremo una vera svolta nel modo in cui si controllano i giochi. Molto più grande di quella offerta da Kinect o Move", ha continuato.

"Molte persone stanno lavorando su quel genere di cose in Scandinavia, in Giappone e in America. Al modo per controllare i giochi in modo più accurato. Quando sono iniziati i lavori su Move, quattro o cinque anni fa, per far funzionare tutto avevamo bisgno di un'enorme scatola all'interno della stanza. Ora è tutto molto più contenuto".

Ora che non è più in Sony, a Reeves è permesso partecipare agli eventi Microsoft, come quello fatto per Kinect subito prima dell'E3 con la partecipazione del Cirque de Soleil. In ogni caso, non è rimasto affatto impressionato.

"Solamente quando sono stati mostrati Star Wars e il gioco di ballo", ha affermato Reeves. "Ad essre sinceri l'ho trovato un po' troppo corto".

Leggete l'intervista completa per godervi Reeves che descrive Capcom come un armadillo ed EA come un gruppo di bambini di sette anni che giocano a calcio correndo tutti dietro al pallone.

A proposito dell'autore

Avatar di Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Contributor

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Commenti