Vigil ha considerato la co-op a quattro per Darksiders II

Un'idea attraente ma scartata a più riprese.

Darksiders è nato come un gioco co-op a quattro giocatori, stando al lead designer Haydn Dalton.

"In origine, Vigil voleva fare un gioco co-op a quattro utenti", ha spiegato Dalton ai microfoni di IncGamers. "Realisticamente, comunque, non avevamo una grande esperienza su console ed era un genere completamente nuovo per noi. Quindi abbiamo percorso una strada meno rischiosa e ci siamo concentrati sul single-player".

Il team di sviluppo ha considerato un'idea del genere anche per Darksiders II, ma ha poi deciso di accantonarla per non intaccare la formula di successo del primo episodio.

"I puzzle sarebbero cambiati molto, perché li pensiamo tenendo presente una sola persona. I puzzle co-op sarebbero una nuova sfida per noi".

In definitiva, la co-op è qualcosa cui "stiamo ancora pensando".

È già disponibile la guida completa di Darksiders II di Eurogamer.it, che verrà costantemente aggiornata con trucchi, strategie, il walkthrough completo scritto e in video del gioco.

Vai ai commenti (0)

Riguardo l'autore

Paolo Sirio

Paolo Sirio

Redattore

Boxaro ma non troppo, sonaro a tratti con un occhio di riguardo per Nintendo, comprende ben presto che il mestiere del giornalista, filtrato per la passione dei videogiochi, ha tutto un altro sapore.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza