Le News della settimana - articolo

Il bundle/taglio di prezzo di Xbox One, i primi dati giapponesi di PS4, le critiche di Molyneux a Fable III e molto altro...

La settimana appena trascorsa ha visto avverarsi una notizia che ormai cominciava ad essere pronosticata da più parti: Microsoft ha nei fatti annunciato il primo taglio di prezzo per Xbox One. La riduzione vera e propria del cartellino riguarderà solamente il mercato britannico (dove il costo ufficiale della macchina passerà da 429 a 399 sterline), ma in tutti i territori verrà comunque proposto un bundle (confermato anche per l'Italia) che includerà la console e Titanfall allo stesso prezzo della macchina "liscia", ossia 500€.

La domanda sorge spontanea: terminata l'offerta del bundle, cosa dobbiamo aspettarci? Che la macchina torni semplicemente ad essere proposta al prezzo normale... oppure c'è qualche sorpresa dietro l'angolo? Magari anche negli altri paesi europei potremo vedere un taglio equivalente a quello che c'è stato in UK (che corrisponde a circa 50€)? Attendiamo fiduciosi, e ricordiamo che non sarebbe certo una novità totale nella storia dei videogiochi: console come il Nintendo 3DS e proprio la prima Xbox subirono infatti cali di prezzo piuttosto sostanziosi nei primissimi mesi successivi alla loro uscita. Quello che Microsoft ci tiene a ribadire in modo sempre più chiaro, comunque, è che non vedremo mai Xbox One senza Kinect, e dunque un eventuale taglio di prezzo non passerà per questa soluzione.

1
Terminata l'offerta del bundle con Titanfall, Xbox One tornerà ad essere venduta al prezzo originale, oppure...?

Le notizie in casa Microsoft non sono finite qui: i vertici dell'azienda, infatti, ci fanno sapere che presto potremo vedere in azione la fantomatica cloud, attraverso una demo che, secondo Phil Spencer, "ci sorprenderà". Di questa feature s'è fatto un gran parlare negli ultimi mesi, e se oltre al fumo c'è anche dell'arrosto è sicuramente ora che i fan possano cominciare ad averne un assaggio. Attendiamo quindi con grande curiosità di scoprire cosa Phil e soci hanno in serbo per noi e per il futuro del gaming.

"Già Nintendo 3DS e la prima Xbox subirono cali di prezzo sostanziosi nei primissimi mesi successivi alla loro uscita..."

La curiosità è relativa anche ad un'altra notizia: negli ultimi giorni è stato infatti promosso a capo della divisione "devices" di Microsoft (che include Xbox)... indovinate chi? Proprio quello Stephen Elop che, quando era in lizza per diventare CEO dell'azienda, causò un polverone dichiarando che il marchio Xbox avrebbe potuto rientrare tra le possibili cessioni future. Chissà che quelle voci di trattativa tra Microsoft e Amazon non finiscano per rivelarsi più fondate di quanto non si sia pensato inizialmente...

Nel frattempo, la più grande novità in casa Sony è l'uscita di PS4 sul mercato giapponese, avvenuta con mesi di ritardo rispetto ai territori occidentali, come a sottolineare ancora una volta (in caso ce ne fosse bisogno) che il mondo dei videogiochi è radicalmente cambiato. Oggi possiamo commentare i primi dati di questo lancio nipponico, che con oltre 300 mila console vendute in una settimana non è andato affatto male, e contribuirà ovviamente ad aumentare la forbice con Xbox One, attualmente non pervenuta nella terra del Sol Levante e di cui comunque è impossibile prevedere una buona performance in un mercato che storicamente le è stato sempre ostile.

2
Secondo Phil Spencer, presto potremo vedere in azione la potenza della cloud attraverso una demo che 'ci sorprenderà'. Semplice marketing, oppure Microsoft ha davvero in serbo un asso nella manica?

Purtroppo le notizie da Sony non sono soltanto positive, perché c'è da parlare di un forte taglio di personale negli studi SCE Santa Monica (quelli di God of War, tanto per dire), che colpisce come un fulmine a ciel sereno e, secondo alcune indiscrezioni, avrebbe portato anche alla cancellazione di titoli Tripla-A non ancora annunciati. Insomma, a occhio e croce non ci troviamo semplicemente di fronte ad una riorganizzazione indolore. La scorsa settimana la scure è calata su Irrational, oggi su uno degli studios Sony più famosi e apprezzati... speriamo che la lista finisca qui e che gli iperattivi tagliatori di teste di un'industria ormai isterica riescano a trovare un po' di pace, magari prendendosi una vacanza.

"Con oltre 300 mila console vendute in una settimana, il lancio giapponese di PlayStation 4 non è andato affatto male"

A proposito di "teste tagliate", non possiamo esimerci dal commentare le ultime esternazioni di Peter Molyneux, che ormai conosciamo come una delle bocche più larghe dell'industria e che non manca mai di generare controversie: questa settimana l'ex boss di Lionhead ha dichiarato che "lo sviluppo di Fable III è stato un disastro" e che il gioco finale non era affatto come lui lo aveva immaginato inizialmente. Una dichiarazione sicuramente poco ortodossa , che però giunge "postuma" e dunque ha il solo sapore della retrospettiva. Saperle prima di aver speso 60€ certe cose no, eh?

Citiamo gli altri avvenimenti della settimana in ordine sparso, a partire da una Nintendo che spegne ufficialmente l'online di DS e Wii (ricordandoci come, nell'era della connessione ad Internet, nulla sia eterno), fino ad una Ubisoft che censura South Park: The Stick of Truth, il che è un po' come oscurare le scene di sesso in un porno: a questo punto non era meglio produrre direttamente qualcos'altro? Vedremo comunque come sarà il gioco finale!

3
Dopo Irrational, anche lo sviluppatore di God of War, Sony Santa Monica, va incontro a pesanti licenziamenti. Davvero non c'è pace nella moderna games industry.

L'ultima notizia è di quelle che possono dare una nuova ragione di vita a un nerd nostalgico come il sottoscritto: è infatti in arrivo un film dedicato alla storica battaglia tra Nintendo e Sega, prodotto (molto ironicamente) da Sony Pictures nonché scritto e diretto da un bel cretino come Seth Rogen (Superbad, This is the End), dal quale mi aspetto grandi soddisfazioni. Non vedo l'ora di ammirare sul grande schermo l'epopea del Blast Processing!

Vai ai commenti (7)

Riguardo l'autore

Luca Signorini

Luca Signorini

Redattore

Luca gioca e scrive da quando ha scoperto le meraviglie del pollice opponibile. ╚ giornalista ma soprattutto appassionato; non gli toccate Metroid, Stallone, i Black Sabbath e la carbonara e sarete suoi amici per sempre.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (7)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza