Nuovi dettagli sulle microtransazioni di Resident Evil: Revelations 2

Capcom promette che non saranno assolutamente invasive.

Il primo episodio di Resident Evil: Revelations 2 sarà disponibile a partire dal 25 febbraio e, per quanto questo nuovo capitolo della serie sia molto atteso dai fan, la presenza di microtransazioni all'interno del titolo ha sollevato diversi dubbi tra i giocatori.

Capcom ha dichiarato a Kotaku Australia che la natura di queste microtransazioni non sarà assolutamente invasiva e che i giocatori potranno evitarle completamente.

"Nella modalità Raid i life crystals possono riportarvi in vita. I life crystals blu possono essere guadagnati giocando alle missioni giornaliere mentre quelli rossi possono essere acquistati. Entrambi i cristalli funzionano allo stesso modo ma se il giocatore dovesse ritrovarsi senza cristalli blu ci sarà un'opzione immediata per acquistare la variante rossa".

Fortunatamente la presenza delle microtransazioni all'interno della campagna singleplayer è stata scongiurata da Capcom in ogni dichiarazione. Cosa ne pensate? Questo tipo di microtransazioni sono, tutto sommato, accettabili?

Vai ai commenti (8)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (8)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza