Sono diverse le compagnie che propongono ogni anno dei nuovi capitoli di certi franchise e che puntano con decisione su questo modello di pubblicazione.

Take-Two ha più volte sottolineato come non voglia assolutamente adottare la pubblicazione annuale al di fuori dei giochi sportivi e, come riportato da GameSpot, il CEO Strauss Zelnick ha ancora una volta sottolineato questo concetto.

1

"Suppongo che, concettualmente, se prendessimo tutti i nostri franchise e li proponessimo come uscite annuali lasciando perdere tutto il resto la matematica ci direbbe che saremmo in una situazione positiva ma cosa implicherebbe? Implicherebbe raddoppiare i team di sviluppo. Implicherebbe mettere in discussione la nostra qualità. Implicherebbe il rischio di stancare i fan. Una delle cose miglior di Take-Two è il fatto che in nostri franchise sembrano permanenti. Sono amati e permanenti mentre la nostra concorrenza consuma, brucia i propri franchise, il che significa che devono crearne di nuove ed è una cosa molto difficile da fare".

Cosa pensate della posizione di Take-Two e Zelnick e in generale dei franchise a uscita annuale?

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.