Guerrilla Games si espande: lo studio di Horizon Zero Dawn e Killzone vuole pubblicare giochi ogni 2-3 anni

L'acclamato studio olandese ha grandi piani per il futuro.

Dalla saga di Killzone fino ad Horizon Zero Dawn i ragazzi di Guerrilla Games hanno dimostrato di meritare un posto tra le software house di maggior rilievo del panorama videoludico. Una software house che, come segnalato da ResetEra, punta ancora più in alto guardando con estrema fiducia e ambizione al futuro.

Lo studio olandese ha annunciato di aver dato il via a una espansione con uno spostamento in una nuova sede molto più spaziosa e adatta alle esigenze del team.

Ecco il tweet dell'art director di Guerrilla e creatore del concept originale di Horizon Zero Dawn, Jan-Bart van Beek, che annuncia il cambio di sede:

Qui di seguito il commento e la spiegazione di Herman Hulst, CEO di Guerrilla che sottolinea la volontà di accorciare il lasso di tempo tra un'uscita e l'altra:

"Guerrilla prenderà in affitto i cinque piani di uffici per un totale di 7.300 metri quadrati dall'inizio del prossimo anno. "Cerco spazio per crescere da tre o quattro anni", rivela Hulst. "ma è davvero molto difficile in Amsterdam, la base di Guerrilla. Per dieci anni non dovremo più preoccuparci della nostra sistemazione, l'idea è che non dovremo mai più andare alla ricerca.

"Attualmente in Guerrilla ci sono circa 250 sviluppatori con un contratto permanente, un numero che può raddoppiare durante le fasi finali dello sviluppo dei giochi. La compagnia vuole crescere arrivando ad almeno 400 impiegati permanenti. La crescita dovrebbe anche tradursi nell'uscita più ravvicinata di titoli di rilievo. "Abbiamo lavorato a Horizon per 6,5 anni, un numero di anni eccezionale. Vogliamo pubblicare giochi in 2-3 anni, sia che si tratti di titoli nuovi che di altri basati su IP già esistenti".

"Con l'espansione a 400 sviluppatori Guerrilla Games potrebbe iniziare a pensare allo sviluppo contemporaneo di due progetti, con la possibilità di avere comunque un ciclo di sviluppo importante ma tagliando i tempi di attesa tra un'uscita e l'altra. La software house è estremamente talentuosa e non vediamo l'ora di scoprirne il futuro. Cosa ne pensate?"

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Alessandro Baravalle

Alessandro Baravalle

Redattore

Si avvicina al mondo dei videogiochi grazie ad un porcospino blu incredibilmente veloce e a un certo "Signor Bison". Crede che il Sega Saturn sia la miglior console mai creata e che un giorno il mondo gli darà ragione.

Contenuti correlati o recenti

Bayonetta 3 esclusiva Switch: parla Hideki Kamiya

Bayonetta 3 arriverà mai su PlayStation e Xbox?

Bayonetta 3 avrà Bayonetta nuda? Hideki Kamiya risponde a quegli 'idioti' dei fan

Il creatore di Bayonetta risponde a una domanda 'fondamentale'.

Kena: Bridge of Spirits su PC meglio di PS5 e PS4 nella video analisi di Digital Foundry

Le versioni PlayStation e PC di Kena: Bridge of Spirits a confronto.

PS5: Spider-Man e Wolverine sono solo l'inizio? Un gioco Marvel multiplayer sarebbe in sviluppo

Un titolo Marvel multiplayer per PS5 nei grandi piani di PlayStation?

Articoli correlati...

Raccomandato | Death Stranding: Director's Cut - recensione

Il Grande Messo è tornato, più bello e in forma che mai.

Articolo | Marvel's Guardians of the Galaxy - prova

Ha detto "benvenuto nei Guardiani della Galassia spaccacubi", solo che non ha detto "cubi"!

Raccomandato | Kena: Bridge of Spirits - recensione

Un viaggio che tocca il cuore e lo spirito.

Articolo | BioShock, Rapture, Columbia e...? La rivoluzione narrativa di Ken Levine e Ghost Story Games

“Sono stufo di lavorare 5 anni a un videogioco lineare che viene finito in un weekend”.

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza