Gli sviluppatori di Outward vorrebbero "più potenza" da PS5 e Xbox Scarlett per migliorare il gameplay

Ecco le parole del CEO di Nine Dots Studio, Guillaume Boucher-Vidal.

Molti pensano che la prossima generazione di console Sony e Microsoft non sia troppo lontana e che il 2020 sarà l'anno in cui vedremo le loro nuove macchine. Sulla base di diversi report recenti, sembrerebbe essere così. Alcuni sviluppatori stanno già lavorando su giochi di nuova generazione, mentre sembra che Sony abbia spostato il focus interno sullo sviluppo di software per PS5.

Con PS5 e Xbox Scarlett sicuramente non troppo lontane, le domande su cosa porteranno le nuove console sono diventate numerose. Ma che cosa si aspettano di vedere gli sviluppatori? Recentemente, Gamingbolt ha condotto un'intervista con Guillaume Boucher-Vidal, CEO di Nine Dots Studio.

La risposta di Boucher-Vidal è stata piuttosto semplice: si aspetta più potenza. Ma hardware più potente non deve significare solo migliori visualizzazioni e migliori risoluzioni e frame rate - che chiama "un bel bonus" - ma, invece, la potenza deve essere in grado di far progredire a livello di gameplay.

15_Ways_to_Enhance_Your_Experience_on_PS4_and_Xbox_One

"Sinceramente voglio solo più potenza, dato che PlayStation 4 e Xbox One erano già relativamente deboli quando sono state lanciate 5 anni fa, e X e Pro sono ancora attaccate a quelle console più deboli, dal momento che il comportamento del gioco deve rimanere lo stesso", ha detto . "Una maggiore risoluzione e frame rate più alti sono un bel bonus, ma fanno pochissima esperienza di gioco per la maggior parte dei giocatori. Se la console di base è più potente, allora possiamo usare quella potenza per il gameplay invece che solo per le regolazioni visive".

Detto questo, Boucher-Vidal ha parlato della possibilità che l'industria si trasformi con il cloud gaming e in quanto tale dovrà fare affidamento su connessioni Internet veloci anziché su hardware potenti. "Quanto detto potrebbe essere irrilevante, tuttavia, se ci spostiamo verso i giochi cloud e ci basiamo su una connessione internet veloce invece che su un hardware potente", ha affermato. "Questo potrebbe essere molto più dirompente di qualsiasi altra cosa l'industria del gaming abbia affrontato negli ultimi 5 anni".

Mentre negli ultimi tempi c'è stata una spinta molto più grande per il miglioramento della tecnologia cloud e dello streaming, ci sono molti che credono che si tratti più di gettare le basi per il futuro, e che le console tradizionali non saranno sostituite dal cloud streaming molto presto.

Vai ai commenti (10)

Riguardo l'autore

Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Redattore

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Raccomandato | Kena: Bridge of Spirits - recensione

Un viaggio che tocca il cuore e lo spirito.

Forza Motorsport: novità dal Forza Monthly ma attesa ancora lunga

Forza Motorsport potrebbe arrivare addirittura nel 2023.

Skyrim ha ora una mod impressionante che permette di crearvi una banda

L'immortale Skyrim adesso vi permetterà di crearvi un super team.

Cuphead: Fast Rolling Dice Game è il gioco di carte che stavate aspettando!

The Op! produrrà il nuovo card game dedicato a Cuphead.

Commenti (10)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza