I creatori di Devotion affermano di non avere l'intenzione di tornare su Steam nel breve termine

Il fuoco relativo all'incidente diplomatico con la Cina non si è ancora spento.

Devotion è un horror pubblicato lo scorso febbraio su PC, il gioco ha ricevuto molti consensi confermandosi come uno dei giochi più seguiti su Twitch. Tuttavia a causa di un incidente è stato poi rimosso in via definitiva da Steam.

Se non siete a conoscenza di questo incidente, dovete sapere che all'interno del gioco è stato trovato un manifesto in cui compare il nome del Presidente cinese Xi Jinping associato alle parole Winnie the Pooh e deficiente, questo è un chiaro riferimento ad una vicenda precedente in cui il governo del paese censurò l'ultimo film del simpatico orsetto in quanto troppo simile al Presidente.

In seguito il gioco ha ricevuto molte recensioni negative e in generale ha sollevato un gran polverone, e il fatto che il gioco sia stato creato da uno studio di Taiwan (che fa parte della Cina ma ha un suo governo) ha complicato ancora di più il tutto.

Culture_Devotion_Steam_Game

Durante una recente intervista un portavoce dello studio Red Candle Games ha affermato che solo ora il pubblico e la critica stanno capendo che la vicenda legata al Presidente cinese non è avvenuta di proposito, ma che si è trattato solo di un incidente. Il team spera inoltre di poter tornare su Steam con un nuovo gioco in futuro.

Devotion è disponibile su PC.

FONTE: Kotaku

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

La versione Switch di Alien Isolation è migliore di quella PS4 secondo Digital Foundry

Ecco quanto emerso dall'analisi tecnica del porting di Feral Interactive.

Moons of Madness - recensione

Rock Pocket Games ci porta su Marte, alla scoperta dell'orrore che si cela nelle profondità del cosmo.

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza