"Splinter Cell tornerÓ": il doppiatore Luca Ward conferma nuovamente la rinascita di Sam Fisher

Si ipotizza nel 2021.

Splinter Cell manca ormai da moltissimo tempo sulle console dei videogiocatori: Ubisoft ha continuato a tenere vivo il ricordo di Sam Fisher tramite piccoli easter egg e cameo in giochi come Ghost Recon, ma ai fan tutto questo non basta.

Un nuovo capitolo della serie stealth è ormai d'obbligo dopo anni di carestia, ma la compagnia francese non ha ancora annunciato nulla, limitandosi a ribadire che il franchise è tutt'ora tenuto in alta considerazione.

Eppure, sembra che qualcosa si stia effettivamente muovendo in gran segreto: un "insider" molto speciale avrebbe infatti confermato l'esistenza di un nuovo capitolo della serie Splinter Cell, attualmente in lavorazione. Questo insider non è solo una figura importante all'interno della saga, ma anche qualcuno che reputiamo affidabile al 100%: stiamo parlando di Luca Ward, il doppiatore italiano ufficiale del protagonista Sam Fisher.

Durante un'intervista con i colleghi italiani di Multiplayer.it, andata in onda all'UltraPop Festival, Ward ha dichiarato, senza alcun dubbio, che la serie Ubisoft è sulla strada del ritorno:

"C'è questo ritorno di Splinter Cell che dovrebbe avvenire credo per un episodio conclusivo, ma non sono sicuro di questo, però non hanno ancora capito bene se farlo nel 2021. Prima doveva essere 2020, poi è successo quello che è successo e nel 2020 diversi grossi progetti si sono bloccati. Altri sono andati avanti come Cyberpunk 2077 su cui ho quasi terminato di lavorare. Però io sono sicuro che Splinter Cell ritorni, questo è un dato di fatto.".

Se avete seguito le principali notizie legate a Splinter Cell degli ultimi anni, saprete sicuramente che Luca Ward aveva già annunciato diverse volte il ritorno di Splinter Cell, senza però che Ubisoft annunciasse qualcosa. Il doppiatore è ben consapevole di questa situazione e ha dichiarato che, apparentemente, le informazioni in suo possesso erano troppo acerbe rispetto allo stato del progetto:

"Anche noi abbiamo delle informazioni a volte che possono essere troppo premature.".

lucaward

La professionalità dell'attore è nota in tutto il paese e non abbiamo intenzione di discuterla: purtroppo, come avviene in molti altri casi, dovremo limitarci a taggare quanto riferito come rumor e nient'altro. L'ufficialità certificata di sviluppatori e publisher, purtroppo, ha la priorità.

In ogni caso, questa è un'altra voce da aggiungere al tanto rumoreggiato ritorno di Sam Fisher che, a questo punto, assume sempre più i connotati di una certezza. Non ci resta che sperare in qualche annuncio interessante nei prossimi mesi. Non dimentichiamo, infatti, che Ubisoft ha in programma un nuovo evento Ubisoft Foward per discutere dei prossimi titoli: che Splinter Cell sia uno di quelli, nonostante il recente abbandono del suo storico creative director, Maxime Beland?

Fonte: Multiplayer

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Commenti (0)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza