Dreams: l'esclusiva PS4 sempre più spopolata

Un sogno di breve durata?

Dreams, il titolo esclusiva PlayStation 4 creato da Media Molecule, ha oramai al suo interno più creator attivi che giocatori: è l'allarme lanciato da fan immarcescibili del titolo Sony più particolare all'interno della line-up della sua console uscente.

Dreams è, difatti, uno strumento molto potente, essendo un editor multimediale molto duttile ma anche relativamente semplice da utilizzare, permettendo a chiunque, con un minimo di studio e applicazione, di realizzare prodotti multimediali e videogiochi con cui affermare la propria vena artistica e, si spera, far divertire ed emozionare chi vorrà provarli.

Purtroppo il titolo, per quanto ben fatto e denso di possibilità, non ha incontrato il favore del grande pubblico, e le cause di questo sono molteplici. Tra queste: l'esclusività di presenza nell'ecosistema di PS4, dal quale si possono esportare solo video, audio e immagini, ma non i giochi interi, e il dover realizzare il tutto tramite joypad, senza possibilità di collegare tavolette grafiche o anche solo un mouse.

Allo stato attuale delle cose la community è piena di content creator, molti anche di ottimo livello, che però faticano a far giocare le loro opere a comuni giocatori. Sembra quasi che tutti coloro i quali abbiano recuperato una copia del gioco siano pieni di inventiva ma anche in cerca di conferme, e non intenzionati a provare il lavoro degli altri, e che in molti pochi prendano in considerazione l'acquisto di Dreams col solo scopo di giocare a quel che i creatori di contenuti rilasciano, peraltro gratuitamente. Se i titoli creati con l'editor potessero essere esportati e magari rivenduti in ecosistema PC, potrebbe funzionare? Media Molecule non si è ancora espressa in proposito, ma gruppi di fan si sono organizzati per esprimere al mondo il loro amore per il progetto, alla ricerca di nuovi giocatori.

Fonte: Kotaku

Vai ai commenti (10)

Riguardo l'autore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Crowsworn unisce Bloodborne, Devil May Cry e Hollow Knight nel primo trailer gameplay

Un'opera che trae ispirazione (forse troppa) da grandi capolavori.

Narita Boy - recensione

Il Regno Digitale ha bisogno di voi!

Raccomandato | Loop Hero - recensione

Un altro centro di Devolver Digital.

Articolo | I 20 migliori videogiochi indipendenti

Venti opere indie capaci di scardinare i preconcetti e competere con i grandi dell'industria.

Commenti (10)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza