Fallout 76 è stata una dura lezione ma ora Bethesda è orgogliosa del gioco

Il lancio di Fallout 76 rappresenta al meglio il detto 'sbagliando si impara'

Vi ricordate il lancio di Fallout 76? Un disastro, paragonabile solo a No Man's Sky e Cyberpunk 2077 per impatto mediatico, tra videogiocatori inferociti e stampa interdetta. Ma i primi a rimanere delusi sono stati gli sviluppatori, sempre dietro le quinte ma i primi a capire se qualcosa non va per il verso giusto.

Un paio di sviluppatori hanno rilasciato delle dichiarazioni in merito, facendo luce sui problemi e le difficoltà del team sin dai primi feedback negativi. Mark Tucker, direttore del design e Bo Buchanan, capo di Fallout Worlds, hanno infatti detto la loro su questo tema:

"Sono molte le lezioni che abbiamo imparato, sia buone sia cattive e guardando indietro, ci sono sicuramente alcune cose che avremmo fatto in modo leggermente diverso", dice Tucker. "Detto questo, la bellezza di lavorare su un gioco come questo è che possiamo evolverci e adattarci nel tempo, ed è qualcosa che, come sviluppatore, è davvero gratificante. Guardando Fallout 76 ora rispetto a quello che era tre anni fa, è un gioco piuttosto diverso e qualcosa di cui sono eccezionalmente orgoglioso di far parte."

"[Fallout 76] Non ha soddisfatto le aspettative dei fan, ma la cosa bella è che ora abbiamo avuto la possibilità di renderlo migliore. Abbiamo trascorso diversi anni a svilupparlo e mi piace pensare che abbiamo apportato un miglioramento piuttosto significativo al gioco con molte nuove funzionalità davvero interessanti da parte dei giocatori che ci hanno dato un ottimo feedback. Noi sviluppatori abbiamo molte idee, ma ascoltiamo anche i giocatori in modo che possano aiutarci a guidarci verso dove sta andando [Fallout 76]. Se qualcuno mi avesse chiesto tre anni fa che tipo di gioco avremmo avuto oggi, probabilmente avrei dato una risposta molto diversa".

"Una delle cose speciali dei giochi online rispetto a quelli per giocatore singolo è che questi sono statici", spiega invece Buchanan. "Vengono sviluppati e messi in vendita, ma i giochi online sono fatti con la comunità, che è una delle cose che mi ha sorpreso rispetto ad altri giochi su cui ho lavorato [...] La maggior parte degli altri giochi incoraggerebbe il PvP, ma i nostri giocatori vogliono lavorare insieme e aiutare le persone. Vogliono essere creativi, vogliono raccontare le proprie storie, vogliono creare negozi di giochi di ruolo per gli utenti, e queste cose aiutano a decidere la direzione in cui il gioco deve andare".

"Ascoltiamo tutti, anche le persone che non parlano, il che è importante", dice Buchanan. "Passiamo molto tempo a esaminare metriche e dati su ciò che i nostri giocatori stanno effettivamente facendo nel gioco e penso che sia importante dire alla nostra community che non è solo la ruota che cigola a ottenere tutto il grasso. Solo perché non sei rumoroso, o su un forum urli su qualcosa o non hai opinioni molto esplicite, non significa che non abbiamo a cuore i tuoi interessi".

La storia di Fallout 76 sembra seguire a ruota quella di redenzione di No Man's Sky, che dopo un avvio ai limiti delle querele è riuscita a suon di update gratuiti a riconquistare il cuore dei fan. Attendiamo anche CD Project RED in questo novero.

Fonte: TheGamer.com

Vai ai commenti (5)

Giochi trattati in questo articolo

Riguardo l'autore

Marcello Ribuffo

Marcello Ribuffo

Redattore

Contenuti correlati o recenti

Articoli correlati...

Xbox Series X/S: Project Cobalt potrebbe essere il nuovo RPG di InXile, primi dettagli

Nuovi dettagli sul misterioso Project Cobalt esclusiva Xbox.

Raccomandato | Tales of Arise - recensione

Un gioco di ruolo che riesce a fare contenti tutti.

Articolo | Perché Skyrim ha avuto tanto successo?

Storia di un videogioco immortale lanciato 15 volte su 10 sistemi diversi.

'The Elder Scrolls VI sarà un'esclusiva Xbox, niente PS5'

Jeff Grubb è sicuro che The Elder Scrolls VI approderà solo su Xbox (e PC).

'Dragon's Dogma 2 esiste ed è sviluppato con il RE Engine'

Una nuova generazione di Arisen per il rumor di un noto insider.

Commenti (5)

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza