Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

I giochi sviluppati con RPG Maker sono davvero brutti come tutti pensano? - editoriale

Problemi ai motori.

Tutti noi abbiamo le nostre piccole crociate personali da combattere. La mia è l'infinita battaglia in difesa di RPG Maker, accusato da molti di essere un motore pessimo usato solo da sviluppatori pigri.

I giochi realizzati con RPG Maker tendono ad avere tutti lo stesso aspetto: questo significa che sono solo gli sviluppatori senza talento ad usarlo?

Ho deciso di dimostrare alle persone che si sbagliano e, per farlo, ho usato la Scienza. Questo è il motivo per cui sono andata alla ricerca su Steam del tag RPG Maker e ho raccolto dei dati su tutti i 559 giochi usciti fino ad oggi con quel tag.

Guardate qui i risultati della mia assurda ricerca.

Le versioni del motore

Nel corso degli anni sono state pubblicate molte versioni di RPG Maker e anche quelle più vecchie sono ancora in uso.

Per capire qual è stata la versione esatta utilizzata per realizzare ciascun gioco avrei dovuto fissare con attenzione tantissimi alberi, quindi non posso assicurare che le mie stime siano corrette al 100%. Ci sono stati anche un paio di giochi che non sono stata in grado di identificare, perché sembravano troppo diversi dal tipo di gioco medio sviluppato con RPG Maker.

Detto questo, il tag di Steam di RPG Maker contiene più o meno:

  • 13 giochi realizzati con RPG Maker 2003
  • 67 giochi realizzati con RPG Maker XP
  • 213 giochi realizzati con RPG Maker VX/VX Ace
  • 145 giochi realizzati con RPG Maker MV
  • 23 giochi sviluppati con altri motori

Il risultato non sorprende. RPG Maker VX è in circolazione da un po' e possiede il maggior numero di risorse personalizzabili e plug-in disponibili liberamente per gli sviluppatori. I progetti non possono essere trasferiti alle versioni più recenti, perciò gli sviluppatori di solito scelgono un motore e lo utilizzano per anni.

Dati provenienti dalle recensioni

Le recensioni su Steam non sono veramente indicative della qualità di un gioco, ma rappresentano comunque un buono strumento per valutare se un titolo è stato ben accolto dal pubblico.

Questi sono i punteggi di tutti i 559 giochi che ho analizzato:

  • 15 perlopiù negative
  • 95 nella media
  • 66 perlopiù positive
  • 94 positive
  • 89 molto positive
  • 10 estremamente positive

190 giochi non raggiungono il numero minimo di 10 recensioni e quindi non hanno ottenuto un punteggio. I giochi “positivi” sono quelli con punteggio positivo, ma con meno di 50 recensioni.

In media, un gioco sviluppato con RPG Maker riceve 227 recensioni. La maggior parte dei giochi senza punteggio sono stati pubblicati dopo il lancio di Steam Direct.

Alcuni giochi sviluppati con RPG Maker sono stati pubblicati quest'anno. Quelli senza l'icona del pollice hanno meno di 10 recensioni.

I giochi realizzati con RPG Maker hanno un valore medio del 76% di recensioni positive, cosa che li fa posizionare saldamente nella categoria “perlopiù positive”.

Ecco: i giochi sviluppati con RPG Maker non sono formalmente così pessimi. La Scienza lo ha dimostrato. Ma perché hanno una così cattiva reputazione?

Ho qualche idea che potrebbe aiutarci a capirlo.

I giochi sviluppati con RPG Maker sono sempre stati qui

Per anni, RPG Maker non aveva un publisher occidentale. Le persone hanno piratato il motore, lo hanno tradotto e utilizzato per creare piccoli giochi RPG per poi postarli, giocarci e commentarli in piccole comunità molto affiatate.

Quando RPG Maker VX è apparso su Steam, Steam Direct stava venendo alla luce. Per la prima volta, gli utenti di RPG Maker hanno avuto la possibilità di pubblicare direttamente i propri lavori su Steam.

Questo è il motivo per cui la piattaforma è stata invasa da JRPG dall'aspetto semplice. Non si tratta chiaramente di lavori scadenti prodotti da sviluppatori malintenzionati: la maggior parte dei giochi con punteggi bassi sono evidentemente i primi lavori di sviluppatori inesperti. Dopo tutto, perché pubblicare il tuo primo gioco su un forum quando hai l'opportunità di metterlo su Steam come un vero sviluppatore?

I giochi creati con RPG Maker sono sempre esistiti: le persone li pubblicavano semplicemente altrove.

Sono molto facili da identificare

Gli RPG richiedono una quantità enorme di risorse: luoghi, personaggi, mostri e menu. La maggior parte degli sviluppatori che utilizzano RPG Maker sfrutta le risorse predefinite fornite dal motore, migliorandole qua e là con una personalizzazione occasionale di personaggi e illustrazioni.

Questa è la ragione per cui i giochi RPG tendono a sembrare tutti molto simili tra loro. Non è una questione di pigrizia: la maggior parte dei piccoli sviluppatori semplicemente non ha il tempo, le capacità e le risorse per riuscire a fare tutto da zero.

RPG Maker offre anche molti sistemi predefiniti. Ad esempio, il sistema di salvataggio, il sistema di combattimento e i menu. Strumenti che tornano utili, ma che sono molto difficili da modificare (e in alcune versioni la cosa risulta addirittura impossibile). Gli sviluppatori possono passare ore a personalizzare i propri lavori ma, alla fine, i piccoli dettagli, come il menu delle opzioni, faranno intuire ai giocatori che si tratta di un gioco sviluppato con RPG Maker.

To The Moon utilizza le risorse predefinite di RPG Maker XP, ma le migliora con asset personalizzati e effetti d'illuminazione.

... il tag ti sta mentendo

I tag di Steam sono aggiunti dai giocatori, che non sono sempre ben informati sui motori di gioco.

Ventitrè giochi contrassegnati con il tag RPG Maker non sono stati realizzati con questo motore. Nove di questi sono stati sviluppati con l'editor WOLF RPG, un'alternativa gratuita a RPG Maker utilizzata in Giappone. Gli altri sono stati prodotti con Game Maker o motori personalizzati.

Questi giochi, pur non essendo stati sviluppati con RPG Maker, hanno comunque tutte le caratteristiche di quei tipi di giochi: sono i classici JRPG in pixel-art che ricordano l'era SNES, pieni di combattimenti a turni e di grandi ritratti in stile anime.

D'altra parte, i giochi che vanno oltre le aspettative di ciò che un gioco sviluppato con RPG Maker dovrebbe essere, sfuggono al tag. Il coloratissimo collage game “Where They Cremate The Roadkill”, ad esempio, non è stato taggato sebbene sia stato realizzato con RPG Maker XP.

Questa è la ragione per cui i tag relativi ai motori non dovrebbero semplicemente esistere.

Alicemare, un gioco realizzato con il motore WOLF RPG.

Altre considerazioni sparse:

RPG Maker 2003 non morirà

RPG Maker 2003 è uno dei motori più vecchi che vengono ancora utilizzati per sviluppare. Al giorno d'oggi, RPG Maker 2003 è come una retro-console: i suoi grossi limiti sono divertenti da aggirare e aiutano allo stesso tempo gli sviluppatori in solitaria a non abbandonare i propri progetti.

Non ha nessun senso che sia ancora in circolazione, eppure sono contenta che lo sia.

The Sacred Tears TRUE, un gioco sviluppato con RPG MAker 2003.

Alcuni dei giochi più famosi realizzati con RPG Maker sono sconci.

Eh già.

Succubus Rem.

Dei 559 giochi che ho analizzato, 54 (ovvero il 10%) portano anche il tag “sexual content”.

Mancano i giochi migliori.

Il numero di giochi sviluppati con RPG Maker presenti su Steam è impressionante, eppure mancano tutti quelli più iconici. Non c'è traccia di Space Funeral, né di Ao Oni o di OFF e Gingiva.

Sono troppo punk per essere su Steam. Ma a causa della loro assenza, il pubblico mainstream ha iniziato ad associare RPG Maker a semplici JRPG e non ha mai avuto modo di provare cosa si può fare quando si spinge il motore al limite. Quando su Steam è approdato il classico cult Yume Nikki perché il publisher ne ha pubblicato il sequel, sembrava che qualche orribile segreto fosse stato rivelato al mondo.

La facilità d'uso di RPG Maker attrae spesso giovani sviluppatori inesperti, ma lo rende anche un buon motore per gli sviluppatori che preferiscono concentrarsi sugli aspetti artistici, la narrazione e l'atmosfera. È un gran bello strumento per i giochi sperimentali, che ci ha regalato molti giochi divenuti classici, che hanno finito per influenzare i titoli più famosi. Dubito che avremmo avuto Undertale senza OFF, ad esempio. Sicuramente non avremmo avuto LISA, nato prima come il fan-game Yume Nikki.

Gingiva.

Su Steam, il tag RPG Maker ha raggiunto il punto in cui non rappresenta più un motore, ma piuttosto un genere con aspettative ben definite. Si è creata una falsa associazione tra il software, il tipo di giochi che produce e la loro qualità, ignorando una ricca cultura fatta di rotture creative, esperimenti artistici e fan-game.

Se volete provare giochi realizzati con RPG Maker decisamente più creativi, i siti Rpgmaker.net e Vgpersonsono i luoghi perfetti per iniziare. E se dopo continuerete a pensare che tutti i giochi sviluppati con RPG Maker sono pessimi, dovrete forse accettare che non fanno semplicemente per voi.

Taggato come

Commenti

More Articoli

Ultimi Articoli