Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

LEGO Universe per tutti

Un punto di contatto tra genitori e figli.

NetDevil ritiene che LEGO Universe possa rompere le barriere generazionali esistenti tra i giovani, ormai abituati a vivere a stretto contatto con tecnologia, e i loro genitori.

"Ho parlato molto delle differenze tra generazioni, e la sento abbastanza pesantemente se parlo di mia madre e di mio figlio" ha spiegato Ryan Seabury, Creative Director di LEGO Universe.

"Non posso parlare alla nonna di tecnologia senza che urli e scalpiti. Ci ho provato per tre volte. Mio figlio però è cresciuto con questo termine come parte del suo vocabolario, non si tratta di nulla di nuovo. Quindi come potranno comunicare? Come potranno confrontarsi? Sfrutto i LEGO come un linguaggio, come un'idea" ha aggiunto. "Lei questo lo capisce, li comprava quando ero piccolo. A mio figlio piacciono, a me piacciono. Quindi anche se probabilmente lei non giocherà LEGO Universe, io lo giocherò, mio figlio lo giocherà e ci sarà una connessione evidente in tutto questo".

Seabury sostiene che avere figli permette di riprendere in mano i giochi che si apprezzavano quando si era piccoli. "Avete la scusa per partecipare e usare nuovamente certi giochi" e LEGO Universe sembra avere parecchio potenziale nel catturare l'attenzione sia dei bambini che dei loro genitori.

Johnatan Smith, responsabile dei progetti LEGO Star Wars, Indiana Jones, Batman e CEO di TT Games è d'accordo con questa interpretazione: "E ovviamente dal punto di vista di un genitore, questo è il mondo dove i proprio bambini possono portarli, un mondo al quale loro non appartengono più".

"I giochi online e la comunicazione online sono molto accessibili e i bambini sono preparati, immersi in questo, mentre i genitori non lo sono. Quindi questo è il frangente in cui i figli possono effettivamente guidare i genitori per mano e mostrare loro come si fa. E tutto ciò può tradursi in un'esperienza molto appagante, vissuta insieme".

LEGO Universe, annunciato nel corso del 2007, dovrebbe arrivare sul mercato il prossimo anno ed è prevista anche una fase di beta test. Ma i core gamers perchè dovrebbero interessarsi? "Perchè non dovrebbero?" si chiede Seabury. "I buoni titoli sono divertenti da giocare, non importa di cosa si tratti. Ovviamente è un prodotto family friendly, quindi si muove in una direzione un po' diversa da quella di altri brand dalle caratteristiche adulte. Ma se apprezzate i LEGO e vi piace giocare gli MMO o connettervi con i vostri amici e giocare, probabilmente apprezzerete anche il mondo di LEGO Universe".

Taggato come

Commenti

More News

Ultimi Articoli