Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Xbox dietro PlayStation e Nintendo? Le entrate superano quelle della grande N

Ma Microsoft ha dichiarato che dopo l'accordo con Activision Blizzard sarà ancora "l'underdog dei videogiochi".

Microsoft ha rassicurato i consumatori, gli investitori e i giocatori affermando che, dopo l'accordo con Activision Blizzard, sarà ancora l'"underdog" dei videogiochi, ma in realtà Xbox sta battendo uno dei suoi principali concorrenti in questo momento.

In un nuovo post in cui si discutono i meriti della fusione con Activision Blizzard, Microsoft assicura ai lettori che rimarrà la terza in classifica, dietro a Sony e Nintendo. "Maggiore concorrenza nei giochi tradizionali, dove Sony e Nintendo rimarranno i più grandi", ha dichiarato Microsoft.

Si tratta di un'affermazione interessante e certamente non onnicomprensiva (ad esempio, PlayStation ricava la maggior parte dei suoi soldi dalle microtransazioni, e questo non è il mercato hardware-software più tradizionale). In realtà, Xbox sta battendo Nintendo in termini di fatturato. L'indebolimento dello yen ha sottratto a tutte le società di videogiochi giapponesi una fetta consistente di guadagni convertiti, e Nintendo non è da meno.

Secondo i dati pubblici resi disponibili da Microsoft e Nintendo, i ricavi di Xbox hanno superato quelli di Nintendo nel periodo dal 30 giugno 2021 al 30 giugno 2022. E questo senza la spinta dell'acquisizione di Activision. Xbox rimarrà sicuramente davanti a Nintendo una volta inclusi i ricavi multimiliardari di Activision-Blizzard (Activision ha realizzato 8,8 miliardi di dollari di ricavi nel 2021, più della metà dei guadagni totali di Xbox).

Gli anni fiscali di Microsoft vanno da luglio a giugno, quindi sono stati estratti i ricavi di Nintendo in yen per il periodo in questione e sono stati convertiti utilizzando i tassi di cambio "allo stato attuale" forniti nei documenti relativi ai guadagni di Nintendo. Questo include il periodo critico delle vacanze per entrambi i detentori di piattaforme.

I risultati mostrano che Microsoft ha realizzato un fatturato record di 16,22 miliardi di dollari per i giochi Xbox da giugno 2021 a giugno 2022.

Nintendo, invece, ha realizzato 14,08 miliardi di dollari di fatturato netto nello stesso periodo. Si tratta di una differenza di oltre 2 miliardi di dollari, dovuta all'indebolimento dello yen.

Su base yen, i guadagni di Nintendo per quel periodo sono stati di 1,68 trilioni di yen, che convertiti ai tassi odierni danno un valore in dollari ancora più basso, pari a 11,68 miliardi di dollari.

Questo dato fornisce una maggiore prospettiva sulle affermazioni di Microsoft. Inoltre, nei suoi commenti il colosso di Redmond è stato molto vago su alcuni punti chiave.

L'esempio più lampante è stata la confusione sull'esclusività di Call of Duty. La comunicazione originale di Microsoft diceva che Call of Duty sarebbe rimasto su PlayStation per la durata degli accordi esistenti e che sarebbe stato reso disponibile su PlayStation "oltre l'accordo esistente e in futuro".

Ma Jim Ryan di Sony ha confermato pubblicamente che il franchise da 30 miliardi di dollari sarà rimosso da PlayStation.

Microsoft è al terzo posto nelle vendite hardware: questo è vero. Nintendo ha battuto Xbox in questo spazio, ma è difficile stabilirlo perché Microsoft tiene nascosti questi dati.

È inoltre scontato che Nintendo e Sony battano Microsoft anche nelle vendite software. Xbox ottiene la maggior parte dei suoi ricavi dai contenuti e dai servizi, che comprendono le vendite di giochi, le microtransazioni e gli abbonamenti a Game Pass. Senza dati più contestuali non possiamo distinguere tra questi elementi e determinare quanto Microsoft guadagni dalle vendite di giochi, ad esempio.

Con un vantaggio di 8 miliardi di dollari, Sony realizza la maggior parte dei suoi ricavi di gioco dai contenuti aggiuntivi, che comprendono le microtransazioni in giochi chiave come Fortnite, Call of Duty Warzone e Apex Legends. Il software digitale è al secondo posto, l'hardware al terzo.

Tuttavia, Microsoft ha inavvertitamente rivelato che PlayStation 4 ha venduto "più del doppio" delle console Xbox One, quindi sappiamo che Xbox One ha venduto meno di 58,6 milioni di unità.

I numeri sono piuttosto chiari. Le vendite di PS4 sono a quota 117,2 milioni. Nintendo Switch è attualmente a 111,08 milioni di unità e si prevede che supererà PlayStation 4 entro la fine dell'anno.

Il post di Microsoft sembra minimizzare l'enormità dell'accordo Activision Blizzard. A parte l'incredibile prezzo di acquisto delle azioni, Activision è tra le aziende di videogiochi più potenti del pianeta e al terzo posto dietro a Tencent e NetEase per quanto riguarda i ricavi delle aziende che non dispongono di piattaforme console.

Activision Blizzard ha otto franchise che hanno guadagnato oltre 1 miliardo di dollari. Call of Duty ha realizzato oltre 30 miliardi di dollari di ricavi nel corso del suo ciclo vitale e King ha generato oltre 12,4 miliardi di dollari dalla sua acquisizione nel 2016.

Ci saranno presto cinque titoli di Call of Duty monetizzati sul mercato, tra cui Modern Warfare 2, Warzone 2.0, Warzone mobile, Warzone 1.0 e Call of Duty Mobile. Quasi tutti i giochi di Activision Blizzard sono titoli live che si adattano perfettamente a Xbox Game Pass.

Fonte: Tweaktown.

A proposito dell'autore
Avatar di Matteo Zibbo

Matteo Zibbo

Contributor

Appassionato di videogiochi e musica (quella più rumorosa e veloce possibile), ha un'insana passione per i GdR occidentali che gli sta condizionando l'esistenza.

Commenti