Se clicchi sul link ed completi l'acquisto potremmo ricevere una commissione. Leggi la nostra policy editoriale.

Valve "rovinata" da Steam?

Niente più giochi, solo affari.

Secondo Brad Wardell, leader of Stardock (società che gestisce Impulse, il servizio di distribuzione digitale), il successo di Steam ha "avuto effetto" sulle attività di Valve.

"Steam ha avuto effetto sui loro cicli di sviluppo. Non pubblicano un Half-Life da anni e la gente si sta lamentando", ha dichiarato Wardell a IndustryGamers.

"Credo che abbiano avuto un problema analogo al nostro. Quando uno dei gruppi della tua compagnia genera tali profitti, tendi a mettere i migliori dipendenti in quel ramo, perché è lì che stai facendo i soldi. Si tratta di business".

"Se analizzate i giochi sviluppati internamente da Valve prima e dopo Steam vi accorgete della differenza. Non sto dando giudizi di valore, dico solo che gli effetti si vedono".

Dopo aver pubblicato nel 2007 Half-Life 2: Episode 2 e Team Fortress 2, Valve ha lanciato Portal, Left 4 Dead, Left 4 Dead 2 e Alien Swarm. Portal 2 sarà disponibile ad aprile mentre DOTA2 (Defense of the Ancients 2) è già stato annunciato e potrebbe arrivare nel 2011.

Tuttavia, Portal è stato ideato da un gruppo di studenti successivamente assunti da Valve; Left 4 Dead è stato sviluppato da un team acquisito dagli autori di Half-Life, e Alien Swarm è stato realizzato da modder assunti da Valve, così come DOTA 2. Insomma, forse il boss di Stardock non ha tutti i torti...

Commenti