Dota 2 confermato free-to-play e annunciato il Dota Store

Free-to-play ma non pay-to-win, secondo Valve. 

Dota 2, l'atteso action strategy game sviluppato da IceFrog, è stato confermato essere un free to play, anche se Valve insiste nel dire che non sarà un pay-to-win.

Confermato anche il lancio, in una fase più avanzata, del Dota Store, che offrirà oggetti creati sia dagli sviluppatori che dalla community stessa. Gli utenti della beta possono usarlo per acquistare oggetti che potranno poi essere trasportati nella versione finale del gioco.

"Con il supporto a Steam Workshop, gran parte degli oggetti disponibili al day one saranno stati creati e venduti dai membri della community", ha dichiarato IceFrog. "Rendendo il gioco free-to-play, speriamo di dare ai giocatori la possibilità di decidere come e quanto investire nell'esperienza".

Rispondendo agli utenti preoccupati del passaggio alla struttura free-to-play, Valve ha dichiarato sul blog ufficiale: "Dota 2 non sarà un gioco pay-to-win". "Tutti gli oggetti nel negozio saranno meramente ornamentali e non influenzeranno il gameplay".

Vai ai commenti (3)

Riguardo l'autore

Filippo Facchetti

Filippo Facchetti

Redattore

Filippo Facchetti è un rispettabile nerd da sempre appassionato di "giochini elettronici". Prima di approdare a Eurogamer scrive per importanti riviste di settore e conduce programmi TV dedicati all'intrattenimento digitale.

Contenuti correlati o recenti

AESVI lancia la Guida agli eSports

Tutto ciò che c'è da sapere sul mondo dei videogiochi competitivi.

A seguito del caso Blitzchung, Riot ed ESL chiedono ai giocatori professionisti di non parlare di "temi sensibili" pubblicamente

Epic Games invece "supporta il diritto di esprimere la propria opinione su questioni politiche e diritti umani".

FIFA 20: il sito ufficiale di EA svela per errore dettagli personali dei giocatori

I giocatori hanno notato il problema mentre si iscrivevano alle Global Series di FIFA 20.

Articoli correlati...

ArticoloInvestire negli esport: stabilire resilienza in un ambiente volubile - articolo

il CEO di New Wave Esports, Daniel Mitre, sul fascino delle squadre in contrapposizione alla sostenibilità delle piattaforme.

In appena 2 anni Fortnite è diventato il secondo titolo con i più alti premi in denaro

Superando un mostro sacro come Counter Strike: Global Offensive.

La FIGC conferma lo sbarco negli eSport e vara la eNazionale in vista del Campionato Europeo UEFA 2020

Al via la seconda tappa di selezione della Nazionale di eFoot Azzurro che rappresenterà l'Italia nel campionato calcistico virtuale di PES 2020.

Commenti (3)

I commenti ora sono chiusi. Grazie per avere partecipato!

Nascondi i commenti coi punteggi più bassi
Ordine
Visualizza